Ultimo aggiornamento alle 23:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

A nuoto come Beppe Grillo Per l`ospedale di Trebisacce

TREBISACCE Attraverserà lo stretto di Messina a nuoto, partendo dalla costa siciliana per poi raggiungere la Calabria. Il suo obiettivo scongiurare la chiusura dell`ospedale di Trebisacce. Protagon…

Pubblicato il: 08/07/2013 – 13:39
A nuoto come Beppe Grillo Per l`ospedale di Trebisacce

TREBISACCE Attraverserà lo stretto di Messina a nuoto, partendo dalla costa siciliana per poi raggiungere la Calabria. Il suo obiettivo scongiurare la chiusura dell`ospedale di Trebisacce. Protagonista della singolare protesta Gaetano Napoli, originario di Trebisacce ma residente da anni a Torino. L`iniziativa è in programma domenica prossima a partire dalle 11 da Punta Faro, a Messina, con arrivo previsto alle 12.15 a Cannitello (Villa San Giovanni). Ad attendere Napoli ci saranno tutti i sindaci dell`Alto Ionio cosentino con la fascia tricolore e i gonfaloni comunali. In concomitanza della traversata, a Trebisacce ci sarà la “serrata” di tutti i commercianti.
«Una data che “casualmente” ricade nell`anniversario della Presa della Bastiglia – è scritto in una nota della Pro Loco di Trebisacce che ha promosso l`iniziativa – che segnò l`inizio della Rivoluzione francese e chissà… non possa essere l`inizio di un cambiamento necessario per un Comune come Trebisacce dove gli ospedali più vicini si trovano a Corigliano Calabro a circa 41 km di distanza e a Policoro (Matera) a circa 49 km. L`ospedale Guido Chidichimo di Trebisacce, aperto negli anni 80, era un punto di riferimento per l`intera comunità Montana dell`Alto Jonio».
A spingere Napoli ad attraversare a nuoto lo Stretto è stata la sua malattia dalla quale è guarito grazie ai medici dell`ospedale che aveva vicino casa sua a Torino. «Tre anni fa ho contratto la meningite e successiva ischemia cerebrale – ha detto Napoli –. Sono stato in coma farmacologico per 10 giorni, paralizzato dalla testa ai piedi per tanti mesi. Grazie alla bravura dei medici e alle cure di un ospedale sono qui. Ecco perché penso sia necessaria se non vitale la presenza di una struttura ospedaliera in un centro abitato. E poi, a Trebisacce vivono ancora i miei genitori e mi sento di far parte di questa terra dove sono nato». (0040)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x