Ultimo aggiornamento alle 15:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La Lanzetta poteva aspettare domenica

Caro Direttore,avere conquistato la sua simpatia mi riempie di orgoglio. Anch’io, le confesso, la trovo molto simpatico, oltre che professionalmente molto valido, nonostante la sua linea marcatamen…

Pubblicato il: 23/05/2014 – 22:00

Caro Direttore,
avere conquistato la sua simpatia mi riempie di orgoglio. Anch’io, le confesso, la trovo molto simpatico, oltre che professionalmente molto valido, nonostante la sua linea marcatamente anti-centrodestra.
Mi consentirà di fare alcune puntualizzazioni rispetto all’editoriale che mi ha dedicato. Intanto, ribadisco un concetto: non è il Ministero degli Affari Regionali ad avere accorciato la legislatura, anticipando i tempi del voto, bensì è stato il presidente Scopelliti, in accordo con i partiti del centrodestra, a presentare le dimissioni per restituire ai calabresi il diritto al voto ed evitare una lunga fase di ordinaria amministrazione. Forse, a restare sorpresi e spiazzati da questa decisione sono stati proprio alcuni consiglieri del centrosinistra che non avrebbero disprezzato la chiusura alla scadenza naturale di aprile.
Non le sfuggirà che sarebbe bastato chiedere al presidente Scopelliti di non presentare le dimissioni per consentire alla giunta, guidata dal vicepresidente, di andare avanti fino alla primavera del prossimo anno.
Le mie critiche all’ex sindaco di Monasterace avevano ed hanno una valenza di opportunità politica. Non sono entrato nel merito del parere stilato dal Ministero, ma ho solo sottolineato che averne dato notizia a sole 48 ore dal voto europeo costituiva un elemento di disturbo nella campagna elettorale, fornendo un assist al Pd per i comizi di chiusura. Con un po’ di garbo istituzionale e di rispetto anche per gli avversari, l’ex sindaco di Monasterace avrebbe potuto trasmettere il parere anche alle 23 di domenica, ad urne chiuse.
Tranquillizzo il Direttore: se c’è qualcuno che non ha paura del voto anticipato in Calabria è proprio il sottoscritto.
Infine, un’annotazione. La ringrazio per l’accostamento al soldato giapponese Hiro Honoda che combattè anche a guerra finita per la sua Patria. Honoda, che è morto qualche mese fa a 91 anni, è sempre stato considerato un Eroe nel suo Paese. Non meritavo tanto.

Mimmo Tallini

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x