Ultimo aggiornamento alle 23:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Al Rendano un progetto su Anita

COSENZA Il personaggio di Anita Garibaldi, eroina del Risorgimento italiano, potrebbe presto ispirare un’opera lirica che nelle prossime stagioni del “Rendano” potrebbe essere messa in scena propri…

Pubblicato il: 07/10/2014 – 12:58
Al Rendano un progetto su Anita

COSENZA Il personaggio di Anita Garibaldi, eroina del Risorgimento italiano, potrebbe presto ispirare un’opera lirica che nelle prossime stagioni del “Rendano” potrebbe essere messa in scena proprio nel teatro di tradizione cosentino. Non un’opera nel senso più tradizionale del termine, ma un progetto capace di far convivere la musica lirica con la contemporanea. In verità, i prodromi di questo ambizioso progetto, frutto dello sforzo ideativo di due artisti cosentini, il compositore e sound designer Luigi Porto ed il poeta Andrea Amoroso, autore del libretto, si sono avuti a New York, nel marzo di quest’anno, in occasione dell’esecuzione, alla “Baruch’s Engelmann recital hall” di Manhattan, dell’aria portante della futura opera “Anita”, dal titolo “Provvisorietà”. Una serata che Porto e Amoroso difficilmente dimenticheranno e che giustamente continuano ad esibire come un vanto, anche quando del loro progetto ha voluto si parlasse, a distanza di qualche mese, la commissione cultura del Comune di Cosenza che ha ospitato i due artisti cosentini nella “Sala Quintieri” del teatro Rendano. In realtà lo sbarco nella Grande Mela è un pò il fiore all’occhiello del sodalizio artistico tra Luigi Porto e Andrea Amoroso, anche per il respiro internazionale assunto dalla loro idea, supportata a New York dalla “International brazilian opera company”, di cui Porto è membro fondatore assieme ai compositori brasiliani Joao Mac Dowell e Thiago Tiberio. Il progetto ha trovato d’accordo la commissione cultura, a partire dal presidente Claudio Nigro e dal consigliere Mimmo Frammartino che ha illustrato agli intervenuti il contenuto della proposta ricostruendo le carriere parallele dei due giovani artisti cosentini, di cui ha sottolineato l’indubbio valore, al pari della vice presidente della commissione Maria Lucente che ha parlato di loro come di due eccellenze ed intellettuali nell’accezione più piena del termine.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x