Ultimo aggiornamento alle 9:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

“Un Piccolo teatro per l'area urbana”, al via l'ultimo progetto

COSENZA Riparte la terza e ultima annualità della residenza teatrale “Un Piccolo teatro per l’area urbana”, promosso dalla compagnia Teatro Rossosimona (capofila), partner Libero Teatro, tutor Atto…

Pubblicato il: 05/11/2014 – 17:12
“Un Piccolo teatro per l'area urbana”, al via l'ultimo progetto

COSENZA Riparte la terza e ultima annualità della residenza teatrale “Un Piccolo teatro per l’area urbana”, promosso dalla compagnia Teatro Rossosimona (capofila), partner Libero Teatro, tutor Attori in Corso, con la direzione artistica di Lindo Nudo, il patrocinio del comune di Rende e della regione Calabria (Por Calabria Fesr 2007/2013).
Quest’anno, dopo gli impegni che hanno caratterizzato le passate stagioni, il teatro diventerà meta di percorsi di studio, di scambio di residenze, di scula per ragazzi e nuovi spettacoli sia della compagnia diretta da Lindo Nudo (Rossosimona), sia di quella di Max Mazzotta (Libero Teatro).
Sarà il teatro per i ragazzi a dare il via al nuovo spettacolo – firmato “Rossosimona” con la drammaturgia di Lindo Nudo e Max Mazzotta – “George, lo spirito Burlone (dal 11 al 14 novembre). L’impegno con i ragazzi permetterà alla compagnia di replicare la produzione mettendo in scena, il 19 novembre, “Spari e dispari”, con la regia di Paolo Mauro e Francesco Aiello. Il 17 e 18 novembre l’opera di Collodi torna a essere attuale. “Liberoteatro” presenta “Le indicibili avventure di Pinocchio – burattino”. La rassegna inizierà il 10 novembre con il Teatro della Maruca di Crotone che porterà in scena “Zampalesta u cane tempesta” e proseguirà fino al 19 con otto matinée.
Con “S-cambio di residenza” si vuole dare continuità alla collaborazione promossa tra le compagnie vincitrici di altre residenze nel territorio calabrese, per scambi di incontri e spettacoli che hanno riscosso successo nelle passate edizioni. Ospiti dell’iniziativa la “Compagnia della Ginestra” di San Fili, l'”Officina teatrale” di Soverato, “Dracma teatro” di Polistena e il “Teatro del Carro” di Badolato.
In tre serate il “Teatro civile – il piacere della democrazia” vuole mostrare il proprio impegno riguardo soprusi, violenze, discriminazioni e sopraffazioni che troppo facilmente riescono a trovare terreno fertile nella società attuale. Il 20 novembre “Storia di Salvatore Giuliano”, di e con Nino Racco (Piccolo teatro Umano); il 25 novembre “Donne mie” – recital sulla violenza sulle donne – Lalineasottile e il 27 novembre “Edipo a Terzigno” – regia di Fortunato Cerlino, con Lino Musella, Emanuela Ponzano, Massimo Zordan-Teatro Rossosimona.
Il corso base di dizione tenuto da Lindo Nudo si incentrerà sullo studio della letteratura calabrese in questo percorso che si augura di ottenere lo stesso successo degli anni precedenti.
Il corso base di teatro per adulti vedrà la collaborazione di Lindo Nudo con Noemi Caruso. Il progetto punta a ottenere nuovo pubblico per il teatro, non solo come semplice fruitore, ma anche come esperto del settore. In un percorso che spazia dal mimo alla recitazione, dall’improvvisazione alla ricerca, l’intento dei due maestri è quello di creare nuove proposte per progetti futuri.
«La residenza – ha commentato Lindo Nudo – è iniziata alla fine del 2012. Abbiamo previsto cento giorni di apertura del teatro, dove ci fossero spettacoli per il pubblico, sia per attività di laboratori, che corsi per gente che lavora a teatro. Hanno funzionato negli anni i corsi di dizione. Sto chiudendo adesso un corso di teatro per adulti, di cui un gruppo è composto da 28 persone, un altro da 30. All’interno di questo progetto, abbiamo sempre di più cercato la sinergia con l’Università della Calabria. Una chicca per tutti e tre gli anni è stato il laboratorio rivolto agli stranieri. Trenta studenti provenienti dall’Indonesia, dal Cile, dall’Ecuador, dall’Honduras, dalla Russia , dalla Tunisia. Una festa di colori, di suoni, di lingue, uniti tutti – conclude Nudo – dal gioco dalla magia del teatro».

 

Miriam Guinea

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x