Ultimo aggiornamento alle 8:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Stabilizzare tutti i lavoratori del bacino lsu-lpu»

Si è discusso della contrattualizzazione degli lsu-lpu – alla luce delle recenti comunicazioni del ministero del Lavoro – nel corso dell’incontro tenutosi a Lamezia tra il presidente della Regione,…

Pubblicato il: 20/12/2014 – 17:54
«Stabilizzare tutti i lavoratori del bacino lsu-lpu»

Si è discusso della contrattualizzazione degli lsu-lpu – alla luce delle recenti comunicazioni del ministero del Lavoro – nel corso dell’incontro tenutosi a Lamezia tra il presidente della Regione, Mario Oliverio, e le organizzazioni sindacali. Nella riunione si è convenuto di «condividere le esigenze di estendere il processo di stabilizzazione a tutti i lavoratori del bacino lsu-lpu, compresi i circa 800 lavoratori che per diverse motivazioni (mancata presentazione delle richieste di contrattualizzazione, presentazioni domande fuori termine, presentazione parziale rispetto al numero dei lavoratori presenti nel comune) rischiano di restare fuori da tale processo». Si è anche convenuto di estendere la durata delle contrattualizzazioni «per l’intero anno solare in modo da favorire la stabilizzazione di cui al decreto legislativo 101/2013, che resta obiettivo primario, attraverso l’impegno condiviso di reperire le risorse per gli anni successivi, e si è deciso di condividere la contrattualizzazione dell’intero bacino lsu-lpu (circa 4800 unità) per l’intero anno e per il maggior numero di ore possibili tenendo presente il quadro delle risorse disponibili (50 milioni ministeriali più 38 milioni regionali) e le indicazioni della nota del Mlps del 19 dicembre 2014». Per accelerare la procedura, le Prefetture e l’Anci regionale si sono impegnate a informare i comuni interessati, supportandoli nell’aspetto giuridico-amministrativo. Inoltre, si legge ancora nella nota dell’ufficio stampa della giunta, «in considerazione della grave situazione occupazionale regionale viene assunto l’impegno di sollecitare nell’ambito delle proprie funzioni, la riattivazione del tavolo Interministeriale “Vertenze Calabria” e di costituire un gruppo di lavoro presso la Regione con la partecipazione delle categorie sindacali di riferimento per contribuire alla fase di stabilizzazione dell’intero bacino». Alla riunione hanno partecipato: per l’Anci, Giuseppe Vallone; per la Cisl, Giuseppe Lavia; per la Cgil, Michele Gravano; per la Uil Gianvincenzo Petrassi. Hanno preso parte anche i prefetti di Catanzaro, Raffaele Cannizzaro, e di Vibo, Giovanni Bruno. Successivamente Oliverio ha incontrato i rappresentanti dell’Usb «con i quali, nel prendere atto delle loro considerazioni sul processo di stabilizzazione dei lavoratori lsu-lpu, ha previsto ulteriori momenti di confronto».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x