Ultimo aggiornamento alle 20:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Morì in ospedale, a giudizio quattro medici e due infermiere

COSENZA Il gip del tribunale di Cosenza ha rinviato a giudizio due infermieri e quattro medici del reparto di Ginecologia dell'”Annunziata”. Devono rispondere della morte di Maria Brogno, la 68enne…

Pubblicato il: 23/12/2014 – 16:18
Morì in ospedale, a giudizio quattro medici e due infermiere

COSENZA Il gip del tribunale di Cosenza ha rinviato a giudizio due infermieri e quattro medici del reparto di Ginecologia dell'”Annunziata”. Devono rispondere della morte di Maria Brogno, la 68enne che il 26 marzo del 2013 è deceduta nel reparto di Ginecologia dell’ospedale bruzio.
Il prossimo 21 aprile dovranno presentarsi, davanti al giudice monocratico Alfredo Cosenza, le infermiere Loredana Greco e Maria Francesca Spagna e i medici Vincenzo Pellegrino, Eugenio Scorza, Giulio Valentino e Antonio Ligato. Il giudice, accogliendo la richiesta dell’avvocato Franz Caruso, ha prosciolto la dottoressa Amalia Mazzuca.
Maria Brogno era ricoverata per un intervento chirurgico dal 18 marzo 2013: il giorno dopo sarebbe dovuta rientrare in sala operatoria. Ma questo non sarebbe avvenuto perché i medici avrebbero predisposto ulteriori accertamenti. La donna venne operata il 25 marzo: subito dopo l’operazione incominciò ad avere dei dolori e il giorno dopo, il 26 marzo, è deceduta. I familiari hanno presentato una denuncia in Procura per accertare eventuali responsabilità. Adesso spetterà al giudice fare chiarezza su quanto accaduto.

 

mi.mo. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x