Ultimo aggiornamento alle 15:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Irreparabili rovine nell'area di Capo Colonna

Anche questa volta gli interventi incomprensibilmente autoritari nei confronti dell’immenso patrimonio storico-archeologico della città di Crotone, conosciuto e studiato nel mondo intero, non lasci…

Pubblicato il: 16/01/2015 – 12:04

Anche questa volta gli interventi incomprensibilmente autoritari nei confronti dell’immenso patrimonio storico-archeologico della città di Crotone, conosciuto e studiato nel mondo intero, non lasciano altra scelta. Le associazioni “Gettini di Vitalba” e “Sette soli”, ininterrottamente impegnate per aiutare la conoscenza e la tutela del bene comune, chiedono in un esposto alla magistratura di fare chiarezza intorno alle pesanti manomissioni nell’area archeologica di Capo Colonna. Oltre all’assurda distesa cementizia praticata in questi giorni ricoprendo importantissimi e visibilissimi resti del foro romano, nell’area antistante la chiesa, si è proceduto – per predisporre una discutibile copertura – a trivellare l’area termale, sempre di epoca romana, dove sono custoditi oltre tutto preziosissimi mosaici. L’utilizzo di strumenti meccanici e il passaggio ininterrotto di betoniere proprio in zona assolutamente vietata anche ai pedoni, fanno supporre, data la fragilità del sito, a irreparabili rovine.
Si spera, viste le procedure progettuali e operative come sempre tenute nascoste alla cittadinanza, di ottenere dall’autorità giudiziaria, chiarezza e rassicurazioni e se danni sono stati arrecati, finalmente qualcuno ne paghi il prezzo. Quel che accaduto a Capo Colonna ferisce l’animo di tutti, luogo caro oltre che per la storia millenaria, anche per l’affetto sconfinato per Maria, la Madonna, appunto, di Capo Colonna.

 

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x