Ultimo aggiornamento alle 16:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lamezia, pene confermate per i capi del clan Giampà

LAMEZIA TERME Pene confermate per i capi del clan Giampà, condanne ridotte, invece, per altri esponenti della cosca. Assolto dall’accusa di concorso esterno, infine, il carabiniere Roberto Gidari, …

Pubblicato il: 23/01/2015 – 10:50
Lamezia, pene confermate per i capi del clan Giampà

LAMEZIA TERME Pene confermate per i capi del clan Giampà, condanne ridotte, invece, per altri esponenti della cosca. Assolto dall’accusa di concorso esterno, infine, il carabiniere Roberto Gidari, a cui in primo grado erano stati inflitti 6 anni e che adesso è stato condannato (a un anno, pena sospesa) per aver rivelato notizie sulle indagini a esponenti del clan, senza l’aggravante mafiosa. È quanto stabilito dalla Corte d’Appello di Catanzaro con la sentenza del processo “Medusa”, che vede alla sbarra boss e gregari della storica cosca lametina, per i quali il sostituto procuratore Salvatore Curcio aveva chiesto la conferma delle condanne inflitte in primi grado. Le accuse formulate nei loro confronti, a vario titolo, sono di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni, usura, detenzione illegale di armi e favoreggiamento.
Le pene più pesanti sono state inflitte ad Aldo Notarianni (13 anni e 8 mesi), al capoclan Francesco Giampà “il professore” (13 anni), a Pasquale Giampà “mille lire” (12 anni) e a Vincenzo Bonaddio (11 anni e 8 mesi). Le altre condanne riguardano: Pasquale Catroppa (6 anni e 4 mesi), Vincenzo Giampà (7 anni 6 mesi), Aurelio Notarianni (10 anni), Giovanni Notarianni (9 anni e 4 mesi), Luigi Notarianni cl. ’92 (5 anni), Luigi Notarianni cl. ’74 (10 anni), Luigi Notarianni, cl. ’92, (5 anni e 4 mesi), Domenico Giampà (8 anni), Giuseppe Catroppa (5 anni e 4 mesi), Vincenzo Arcieri (9 anni e 4 mesi), Domenico Chirico (9 anni e 4 mesi), Maurizio Molinaro (8 anni), Alessandro Torcasio (6 anni), Antonio Notarianni (8 anni, 10 mesi e 20 giorni), Antonio Voci (8 anni e 8 mesi), Saverio Giampà (6 anni e 4 mesi), Rosario Notarianni (8 anni), Claudio Paola (7 anni), Vincenzo Giampà (7 anni e 8 mesi), Davide Giampà (8 anni e 4 mesi), Francesca Teresa Meliadò (collaboratore di giustizia, 3 anni e 2 mesi), Giuseppe Giampà (ex capoclan, 5 anni e 4 mesi), Umberto Egidio Muraca (pentito, assolto per un capo e condannato a un anno e 6 mesi per un altro capo d’accusa), Luca Piraina (pentito, 2 anni e 8 mesi). Pene ridotte per Rosa Giampà (4 anni e 8 mesi), Giuseppina Giampà (4 anni e 4 mesi), Pasqualina Bonaddio (4 anni e 4 mesi), Vanessa Giampà (3 anni e 4 mesi). Assolti, infine, Nino Cerra, Francesco Angelo Paradiso, Giuseppe Cappello e Domenico Chirico.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x