Ultimo aggiornamento alle 22:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Mattiello: «Possibili legami fra Matacena e il terrorismo». E l'ex politico minaccia querele

REGGIO CALABRIA È Amedeo Matacena in persona, dall’esilio dorato di Dubai, a mettere un punto – almeno per adesso – al botta e risposta fra i suoi legali, Enzo Caccavari e Corrado Politi, e il depu…

Pubblicato il: 11/03/2015 – 22:52
Mattiello: «Possibili legami fra Matacena e il terrorismo». E l'ex politico minaccia querele

REGGIO CALABRIA È Amedeo Matacena in persona, dall’esilio dorato di Dubai, a mettere un punto – almeno per adesso – al botta e risposta fra i suoi legali, Enzo Caccavari e Corrado Politi, e il deputato del Pd ed esponente delle commissioni Giustizia e Antimafia, Davide Mattiello. «I miei legali – fa sapere l’ex parlamentare di Forza Italia, in fuga da una condanna definitiva per mafia e inseguito da una nuova ordinanza di custodia cautelare – mi avevano già fatto pervenire l’atto di denuncia nei confronti del parlamentare. Atto che, alla luce della dichiarazione odierna, va ovviamente aggiornato. L’avvocato Caccavari sta già predisponendo l’aggiornamento della denuncia, che non appena mi perverrà nella nuova stesura sarà mia cura sottoscrivere e fare depositare». A Matacena non sono andate giù le dichiarazioni del parlamentare, che oggi aveva sottolineato che «le scelte difensive di Polito e Rizzo di citare come testimoni l’ex premier Silvio Berlusconi e l’ex presidente libanese Amin Gemayel, danno la misura della rete di relazioni in cui si colloca la vicenda di Amedeo Matacena. Sono sempre meno convinto che Matacena resti latitante a Dubai per evitare una condanna definitiva a poco piu’ di 3 anni di carcere. Per lui è meglio arrendersi e consegnarsi». In ogni caso, aveva aggiunto il parlamentare, il governo si starebbe concretamente impegnando per ottenere l’estradizione dell’ex politico armatore. «Oggi – ha osservato infatti Mattiello – la delegazione italiana conclude la missione negli Emirati Arabi Uniti per la definizione dei trattati di estradizione e cooperazione giudiziaria. Per accelerare i tempi, il Governo italiano potrebbe delegare alla firma l’ambasciatore italiano Starace. D’altra parte i procedimenti penali per la latitanza di Matacena e il mascheramento del suo patrimonio da oggi sono riuniti e rischiano di avere come conseguenza non soltanto la condanna penale della moglie di Matacena e dei suoi più stretti sodali, ma anche il sequestro di quello che non è ancora sequestrato». Circostanze che a detta del parlamentare Pd, dovrebbero almeno in teoria indure Matacena a consegnarsi e a valutare una collaborazione con la giustizia, tuttavia per Mattiello, potrebbero essere altri legami e altre preoccupazioni, come quella di fare una “brutta fine” tornando in Italia, a vincolare le mosse del politico armatore. «Il possibile legame tra gli affari riconducibili a Matacena e il terrorismo jhadista – ha infatti sottolineato – non è una farneticazione: è l’ipotesi che in generale traccia il Procuratore Nazionale Antimafia Roberti, nella relazione della DNA presentata due settimane fa, affrontando il rapporto tra terrorismo e ‘ndrangheta». Parole che hanno fatto saltare sulla sedia i legali di Matacena, che prima ancora del loro assistito, hanno risposto per le rime al parlamentare dem. «Mattiello farnetica. Se ha le prove di ciò che dice, se riesce a portare documenti che possano legittimare ciò che dice – ha chiarito l’avvocato Corrado Politi- che li porti alla Procura della Repubblica e chieda un incontro col dott. Lombardo. Mentre, se pensa di farsi pubblicità politica e campagna elettorale nel processo di Matacena, ha trovato la piattaforma sbagliata».

AC

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x