Ultimo aggiornamento alle 12:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Calcio razzista, terza aggressione di fila per i migranti di Rosarno

ROSARNO Quella di sabato scorso è la terza aggressione consecutiva subita dai giocatori del Koa Bosco di Rosarno. L’ultima partita di Terza categoria tra la squadra composta da extracomunitari e la…

Pubblicato il: 24/03/2015 – 11:58
Calcio razzista, terza aggressione di fila per i migranti di Rosarno

ROSARNO Quella di sabato scorso è la terza aggressione consecutiva subita dai giocatori del Koa Bosco di Rosarno. L’ultima partita di Terza categoria tra la squadra composta da extracomunitari e la Vigor Paravati è stata sospesa dall’arbitro per una rissa tra giocatori. A scatenare il parapiglia sarebbe stato uno dei calciatori del Koa che si sarebbe scagliato contro un avversario, sferrandogli uno schiaffo a cui sono poi seguiti calci e spintoni da parte dei calciatori di entrambe le squadre. Immediato l’intervento dei carabinieri, che però al termine della partita non sono riusciti a impedire l’assalto alle auto dei giocatori ospiti né gli insulti di chiara matrice razzista. Atteggiamenti che il Koa Bosco si trova a fronteggiare quasi ogni partita. Esasperati i dirigenti della società: «Siamo stanchi per tutto quello che sta succedendo».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x