Ultimo aggiornamento alle 23:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Nuovo incarico per Semeraro

Gennaro Semeraro, già a capo della squadra mobile di Reggio Calabria e successivamente assegnato al Servizio centrale operativo, è il nuovo ufficiale di collegamento tra il Dipartimento della pubbl…

Pubblicato il: 25/04/2015 – 13:19
Nuovo incarico per Semeraro

Gennaro Semeraro, già a capo della squadra mobile di Reggio Calabria e successivamente assegnato al Servizio centrale operativo, è il nuovo ufficiale di collegamento tra il Dipartimento della pubblica sicurezza e la Commissione bicamerale d’inchiesta sulla criminalità mafiosa, presieduta dall’onorevole Rosy Bindi.
La sua nomina, comunicata dal capo della polizia, prefetto Alessandro Panza, alla presidente Bindi che ne ha espresso il gradimento, si è resa necessaria in sostituzione del primo dirigente Giuseppe Cannizzaro che fin qui aveva coperto tale delicato incarico, dopo essere stato al vertice dell’aliquota della polizia di stato in seno al Gicex (il gruppo interforze che ha lavorato sugli appalti dell’Expo). Cannizzaro, infatti, è stato chiamato ad altre funzioni nell’ambito del riordino delle strutture operanti per la sicurezza nazionale.
Prima di assumere il comando della squadra mobile di Reggio Calabria, rilevando in tale incarico Renato Cortese, oggi direttore reggente del Servizio centrale operativo, Semeraro aveva maturato particolari esperienze occupandosi della divisione anticrimine e della sezione dello Sco incaricata di dare la caccia ai beni mafiosi.
La presidente della Commissione parlamentare antimafia, dal canto suo, con una lettera al capo della Polizia ha voluto esprimere grande apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni da Giuseppe Cannizzaro, sottolineando il contributo da questi offerto nella preparazione dei diversi accessi che la Commissione ha svolto in Calabria, Sicilia e Lombardia, nonché nel lavorare alle schede che accompagnavano le audizioni più delicate. Anche per tali ragioni, pur apprezzando la promozione del dottore Cannizzaro ad altro delicato quanto più prestigioso incarico, non ha nascosto un certo rammarico nel privare la Commissione di una così ben sperimentata collaborazione. Nel contempo, però, si è detta certa, la presidente Bindi, che anche con Semeraro sarà possibile garantire un ottimo livello di collaborazione della Commissione parlamentare antimafia con il dipartimento della pubblica sicurezza.

 

redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x