Ultimo aggiornamento alle 23:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Camera di commercio, il Tar defenestra Dattola

REGGIO CALABRIA Il Tribunale amministrativo regionale, sezione staccata di Reggio Calabria, ha accolto il ricorso di Confindustria Reggio Calabria, rappresentata dal presidente Andrea Cuzzocrea e d…

Pubblicato il: 06/05/2015 – 17:10
Camera di commercio, il Tar defenestra Dattola

REGGIO CALABRIA Il Tribunale amministrativo regionale, sezione staccata di Reggio Calabria, ha accolto il ricorso di Confindustria Reggio Calabria, rappresentata dal presidente Andrea Cuzzocrea e difesa dall’avvocato Domenico Iofrida, avverso l’elezione del presidente della Camera di commercio Lucio Dattola. La sentenza 444/2015 del collegio del Tar reggino, relativa alla decisione assunta nell’udienza del 25 marzo scorso, è stata depositata quest’oggi e ha annullato il verbale e la delibera approvati dal consiglio camerale il 3 ottobre 2014. Seduta che portò all’elezione, per la quarta volta consecutiva, di Dattola alla guida della Cciaa reggina. La questione sollevata dagli industriali reggini, spiegano i giudici amministrativi, «è fondata» e pertanto Dattola è decaduto dalla carica.
Nel provvedimento del Tar viene ricordato che «già nel corso della seduta del consiglio camerale, l’ingegner Cuzzocrea, in rappresentanza di Confindustria, esprimeva la sua contrarietà all’elezione di Dattola rappresentando che lo stesso, avendo già svolto tre mandati prima dell’entrata in vigore del decreto legislativo numero 23/2010, fosse ineleggibile, essendogli impedito, dallo stesso disposto normativo, di ricoprire per la quarta volta il medesimo mandato. Nonostante i rilievi mossi, il consiglio respingeva la questione pregiudiziale posta dall’odierno ricorrente e procedeva comunque a eleggere Dattola alla carica di presidente.

Partendo dal dato storico – è scritto nella sentenza –, risulta provato che Dattola è stato eletto alla carica di presidente della Camera di commercio di Reggio Calabria sin dal 1998, per quattro mandati consecutivi».

La seconda elezione risale al 2004 e la terza al 2009. Resistendo in giudizio, l’ente ha contestato che il divieto di rielezione del presidente dopo il secondo mandato, come introdotto dalla normativa del 2010, avesse effetto retroattivo. Tuttavia, ad avviso del Tar, fin dal 2005 il presidente della Camera di commercio poteva essere rieletto una sola volta. Pertanto, alla data di compimento del secondo mandato, Dattola era ormai ineleggibile.
«Prendiamo atto con soddisfazione della pronuncia del Tribunale amministrativo regionale – commenta il presidente Andrea Cuzzocrea – che, ritenendo pienamente fondate le nostre ragioni, addirittura ha evitato la fase cautelare per entrare direttamente nel merito della questione. Confindustria Reggio aveva rilevato fin dalla seduta del consiglio della Camera di commercio come il presidente Dattola, nei cui confronti non viene meno la stima personale, versasse in una condizione di ineleggibilità. Purtroppo la nostra richiesta, fondata sull’esigenza di un pieno rispetto del principio di legalità, non è stata accolta dall’assemblea che ha invece ritenuto di orientarsi diversamente. Una decisione che è costata alla Cciaa un giudizio amministrativo che oggi la vede soccombente, con tutto ciò che ne consegue in termini di funzionalità di un ente dalle enormi potenzialità fino a oggi non sfruttate a favore del tessuto produttivo reggino. Adesso – conclude il presidente di Confindustria – abbiamo il dovere di rilanciare la Camera di commercio imprimendole il cambio di passo di cui l’economia reggina ha bisogno».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x