Ultimo aggiornamento alle 16:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Chiude lo svincolo di Lamezia, si muove Oliverio

LAMEZIA TERME Martedì di disagi per gli automobilisti che si sono trovati a percorrere l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Lunghe code e attese estenuanti causate dalla chiusura totale dello svin…

Pubblicato il: 21/07/2015 – 9:08
Chiude lo svincolo di Lamezia, si muove Oliverio

LAMEZIA TERME Martedì di disagi per gli automobilisti che si sono trovati a percorrere l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Lunghe code e attese estenuanti causate dalla chiusura totale dello svincolo di Lamezia Terme. Un fiume di auto che per questa chiusura – legata ai lavori di ammodernamento delle due rampe di accesso all’importante snodo stradale – si sono riversati lungo la statale 18 con il conseguente intasamento dell’arteria che, in questa stagione, è utilizzata soprattutto per il transito locale nelle principali mete turistiche del Tirreno. A cui si somma ormai da diversi mesi – esattamente dal marzo scorso, cioè dopo il crollo del viadotto “Italia” – il traffico che prima interessava l’A3.

I veicoli diretti all’aeroporto o a Catanzaro sono stati deviati sulla statale 18, che in questo periodo è già intasata dai turisti. In particolare chi proviene da nord l’uscita consigliata è quella di Falerna, mentre è quella di Pizzo per chi proviene da Reggio Calabria.
Una situazione decisamente delicata per la circolazione stradale calabrese di cui si è accorto anche il governatore Mario Oliverio che al termine di una chiacchierata telefonica con il presidente nonché amministratore delegato dell’Anas – che ha annunciato la riapertura del viadotto Italia il prossimo 24 luglio – si è lamentato per la chiusura improvvisa dello svincolo autostradale di Lamezia Terme. «Costringere – ha detto in una nota Oliverio – nel pieno della stagione estiva, turisti e non a stare incolonnati per ore sotto il sole cocente a causa delle interminabili file di autoveicoli che si formano nel corso dell’intera giornata è assolutamente ingiusto, non solo per i disagi che si arrecano alle persone, ma anche e soprattutto per le conseguenze negative che tali iniziative determinano sulla stagione turistica e sulla nostra economia. Ritengo – ha aggiunto il governatore – a tal proposito, assolutamente sbagliato programmare lavori che prevedano la chiusura di svincoli e tratti autostradali nel cuore della stagione estiva. In tal senso suggerirei di sfruttare al meglio, qualora fosse possibile, le ore notturne e i mesi precedenti o seguenti all’apertura della stagione turistica per effettuare tali lavori». Per Oliverio, «anche l’Anas, che è struttura seria ed affidabile deve aiutarci a rendere la Calabria una regione sempre più “normale”, accogliente e amica di chi la sceglie per trascorrervi qualche giorno di vacanza e di chi ci vive tutti i giorni». Un richiamo che avrebbe sortito l’effetto sperato. «Il presidente Armani – si legge a questo proposito nella nota della giunta regionale – ha accolto con grande disponibilità la segnalazione del presidente della Regione ed ha assicurato il suo tempestivo intervento per limitare, da subito, i disagi a quanti, in questi giorni, percorrono la Sa-Rc».
E intanto gli operatori dell’Anas hanno comunicato che lo svincolo di Lamezia dovrebbe essere riaperto dopo la mezzanotte di martedì e conseguentemente la viabilità dovrebbe tornare regolare già dalle prime ore di mercoledì.

 

r.d.s.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x