Ultimo aggiornamento alle 11:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

È morto Santo Carelli, l'ultimo boss della Sibaritide

COSENZA Santo Carelli, detto “Santullo”, considerato l’ultimo padrino della Sibaritide, è morto. Il boss di Corigliano si è spento ieri, all’alba, all’età di 67 anni, a seguito di una grave malatti…

Pubblicato il: 20/01/2016 – 8:30
È morto Santo Carelli, l'ultimo boss della Sibaritide

COSENZA Santo Carelli, detto “Santullo”, considerato l’ultimo padrino della Sibaritide, è morto. Il boss di Corigliano si è spento ieri, all’alba, all’età di 67 anni, a seguito di una grave malattia. Proprio le sue condizioni di salute gli avevano permesso, lo scorso novembre, di tornare in libertà dopo vent’anni di carcere. Carelli, difatti, era stato condannato all’ergastolo e sottoposto al regime detentivo speciale, nell’ambito dell’operazione “Galassia”. Il capobastone, protagonista della guerra che insanguinò l’area ionica del Cosentino, ha passato le sue ultime settimane di vita in “ritiro”, a Corigliano, dove fu capo del locale di ‘ndrangheta.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x