Ultimo aggiornamento alle 23:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

«Fondi Ue, la giunta Oliverio continua a fare danni»

«Il governo regionale calabrese sta perdendo decine e decine di milioni di euro di fondi europei che dovrebbero servire per rilanciare l’economia e creare lavoro. Se non si fosse trattato di una gi…

Pubblicato il: 22/03/2016 – 15:08
«Fondi Ue, la giunta Oliverio continua a fare danni»

«Il governo regionale calabrese sta perdendo decine e decine di milioni di euro di fondi europei che dovrebbero servire per rilanciare l’economia e creare lavoro. Se non si fosse trattato di una giunta di sinistra, questa deprimente realtà avrebbe fatto scendere in piazza sindacati e organizzazioni di categoria per chiedere le dimissioni al presidente Oliverio e a tutta la sua giunta». Lo dichiara Roberto Occhiuto, deputato di Forza Italia e vicecoordinatore regionale del suo partito. «I nostri amministratori – prosegue – invece vanno avanti come se niente fosse, infischiandone delle risorse gettate al vento e dei pesanti richiami di Bruxelles, che parla di bandi con gravi irregolarità e problemi simili. I cittadini calabresi – conclude Occhiuto – ormai hanno capito che questa classe dirigente della sinistra non ha alcuna capacità di governo, mentre si preoccupa soltanto delle beghe interne ai loro partiti».
Sulla stessa linea di Occhiuto anche il capogruppo della Casa delle libertà in consiglio regionale, Francesco Cannizzaro: «Ma come si fa a parlare di successo per gli “Stati generali per le Politiche dei Giovani” quando la Regione rischia di perdere altri 48 milioni di euro di fondi Ue, fondi del Fse destinati a corsi di formazione? Altro che iniziative a favore dei giovani: questo governo regionale del Pd – dichiara Cannizzaro – continua imperterrito a commettere solo gaffe, danni pesanti e a farne le spese come sempre sono i calabresi. Nella due giorni degli Stati generali, gli attuali amministratori hanno parlato dei problemi del lavoro e dell’occupazione giovanile, rimarcando il fatto che il precedente governo regionale non ha assunto nessuna iniziativa sulla questione. E già perché se davvero dicessero ai calabresi cosa realmente stanno facendo loro, specificando in primis la perdita ingiustificata di oltre 20 milioni di euro di fondi Ue destinati all’agricoltura per mancanza di comunicazione tra i settori regionali, o la perdita di altre ingenti somme per netta incompetenza, sarebbero costretti a dimettersi. Ed è inutile – prosegue il capogruppo della Cdl – elencare i risultati positivi dell’azione finora messa in campo da questo governo regionale, cosa fatta da Oliverio & co durante gli Stati Generali, perché le bugie hanno le gambe corte e le sanzioni della Commissione europea per le irregolarità sui corsi per la formazione nella sanità è invece un dato di fatto. Secondo la Commissione europea, infatti, il bando per la formazione di operatori socio-sanitari per le imprese sanitarie e le Aziende ospedaliere e sanitarie del 2014, “presenta gravissimi elementi di irregolarità e illegittimità purtroppo non sanabili”. Perché queste cose non state riferite agli Stati generali da quegli amministratori di matrice Pd che tanto si vantano? I calabresi hanno dato fiducia ad un centrosinistra – conclude Cannizzaro – che in realtà sta dimostrando di essere incapace a strategie regionali di sviluppo, inadeguato ad intersecare le proprie forze con il governo nazionale che tra le altre cose, non lo calcola nemmeno ma soprattutto, disattento e non all’altezza di istituire nuove reti e percorsi positivi e virtuosi che possano mettere al pari la Calabria con le altre regioni italiane».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x