Ultimo aggiornamento alle 21:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Disabili, il trasporto scolastico ancora non c’è

LAMEZIA TERME Al di là del caos mediatico scatenato dal servizio di Report e delle successive reazioni della politica calabrese, il trasporto scolastico resta ancora una chimera per molti studenti …

Pubblicato il: 23/11/2016 – 11:29
Disabili, il trasporto scolastico ancora non c’è

LAMEZIA TERME Al di là del caos mediatico scatenato dal servizio di Report e delle successive reazioni della politica calabrese, il trasporto scolastico resta ancora una chimera per molti studenti affetti da disabilità che vivono in Calabria. Il nodo della questione sta tutto nel passaggio di competenze tra Regione e amministrazioni provinciali, ma nonostante sia pacifico che per questo servizio la competenza, dal primo gennaio 2016, spetti alla Regione, e nonostante le diverse riunioni tenutesi, anche di recente, negli uffici della Cittadella, il problema resta tuttora drammaticamente aperto. Se, infatti, la Provincia di Catanzaro è riuscita a garantire l’avvio del servizio, lo stesso non può dirsi, per esempio, per quelle di Vibo e Crotone. Per una motivazione molto semplice: alcuni enti intermedi non hanno le risorse per attivare il servizio in attesa che la Regione faccia arrivare i fondi destinati dal governo per il trasporto degli studenti con disabilità.
Con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, infatti, l’esecutivo nazionale lo scorso 30 agosto ha stanziato il finanziamento alle Regioni che «provvedono ad attribuirlo alle province e alle città metropolitane che esercitano effettivamente le funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali (…) e ai servizi di supporto organizzativo del servizio istruzione per gli alunni con handicap o in situazione di svantaggio». Questi fondi, che per la Calabria ammontano a poco più di 2,1 milioni di euro, non sono però ancora stati trasferiti dalla Regione alle Province. E non solo gli enti intermedi hanno già di per sé grosse difficoltà economiche – la Provincia di Vibo, per esempio, è in dissesto finanziario – ma con il passaggio delle funzioni alle Regioni c’è stato anche un trasferimento del personale amministrativo che si occupava di questi servizi.
Due settimane fa nel corso di una riunione con l’assessore regionale competente, Federica Roccisano, i rappresentanti delle Province hanno concordato lo schema di un protocollo d’intesa mirato ad attivare il servizio, ma ancora da parte della Regione manca sia la firma al protocollo, sia la delibera di giunta che assegna i fondi per il trasporto scolastico degli studenti disabili. Che ancora, nonostante la bufera mediatica, sono costretti a patire le conseguenze di un paradossale cortocircuito politico-burocratico.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x