Ultimo aggiornamento alle 23:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Dopo 25 anni divorziano Scopelliti e Orsomarso

ROMA Venticinque anni dopo, le strade (politiche) di Peppe Scopelliti e Fausto Orsomarso prendono direzioni diverse. Quest’ultimo è pronto ad annunciare il passaggio in Fratelli d’Italia. Esaurito …

Pubblicato il: 30/01/2017 – 10:22
Dopo 25 anni divorziano Scopelliti e Orsomarso

ROMA Venticinque anni dopo, le strade (politiche) di Peppe Scopelliti e Fausto Orsomarso prendono direzioni diverse. Quest’ultimo è pronto ad annunciare il passaggio in Fratelli d’Italia. Esaurito l’esperimento con Azione Nazionale, di cui è stato finora portavoce nazionale, il consigliere regionale traslocherà nel partito guidato da Giorgia Meloni, con un obiettivo ben preciso: portare nuove idee e progetti per contribuire a costruire un nuovo centrodestra di governo. Non entusiasma Orsomarso la fusione (il congresso è in programma a metà febbraio) che si avviano a ufficializzare Azione Nazionale e La Destra di Storace per dare vita a un “polo sovranista” con al centro l’esaltazione della sovranità popolare sommata alla sovranità nazionale. Meglio puntare su un movimento che ha già mostrato una discreta tenuta alle ultime amministrative. 
L’ufficializzazione del cambio di casacca avverrà nei prossimi giorni, dopo l’incontro in programma a Roma tra Meloni e lo stesso Orsomarso. Con il consigliere regionale transiterà in Fratelli d’Italia un numeroso drappello di amministratori locali e di giovani dirigenti già da tempo impegnati in politica. Il dialogo tra gli ormai ex An e l’ex ministro del governo Berlusconi va avanti da settimane. Sabato scorso, sempre nella Capitale, una consistente pattuglia calabrese ha preso parte alla manifestazione di piazza promossa dalla leader di Fdi. Che ormai non fa mistero di puntare a conquistare la leadership del centrodestra italiano.
Dunque, Orsomarso e i suoi cambiano rotta. L’addio ad Azione Nazionale è stato messo nero su bianco in una lettera che il consigliere regionale ha spedito a Gianni Alemanno. Chi l’ha letta giura che nella missiva non ci siano toni polemici, ma la «consapevolezza» che senza una prospettiva di riunificazione dei mille rivoli di quella che fu Alleanza nazionale, non ci può essere speranza di competere con Pd e M5S e tornare a governare il Paese. 
A fare rumore, tuttavia, è il divorzio da Scopelliti. Già, perché va in frantumi un sodalizio politico che va avanti da un quarto di secolo e cementato, sin dagli primi anni Novanta, dalla comune militanza a destra. Lo sfilacciamento non riguarda le relazioni umane – i due sono molto legati, l’ex governatore è pur sempre il testimone di nozze del consigliere regionale –, ma investe i progetti politici per il futuro. Orsomarso, che vede come fumo negli occhi la deriva lepenista della Lega di Salvini, punta tutto su Meloni per provare a costruire una nuova classe dirigente alternativa anche a quella di Forza Italia. Scopelliti, invece, è ancora convinto che con Alemanno e Storace si possa risalire la china e recuperare il tempo perso dopo lo scioglimento di An e la nascita del Pdl. 
Il leader e il suo delfino non sono stati mai così distanti. Da oggi Peppe e Fausto iniziano un differente cammino. Senza astio, né rancori. Entrambi sono convinti – pur senza confessarlo pubblicamente – che l’altro stia commettendo un grave errore. Politico, certo. Ma nessuno può negare che proprio dalla comune visione politica è partito quel sodalizio che nessuno pensava un giorno potesse sciogliersi. Peppe e Fausto, Fausto e Peppe. Da oggi, forse, solo Scopelliti e Orsomarso.

Antonio Ricchio
a.ricchio@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x