Ultimo aggiornamento alle 23:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Provincia Cosenza, Iacucci blinda l'accordo con Ncd

COSENZA Mario Bartucci può mettere in frigo lo champagne. All’inizio della prossima settimana il consigliere provinciale del Nuovo centrodestra sarà con ogni probabilità nominato vicepresidente de…

Pubblicato il: 10/02/2017 – 15:15
Provincia Cosenza, Iacucci blinda l'accordo con Ncd

COSENZA Mario Bartucci può mettere in frigo lo champagne. All’inizio della prossima settimana il consigliere provinciale del Nuovo centrodestra sarà con ogni probabilità nominato vicepresidente della Provincia di Cosenza. Il presidente Franco Iacucci è pronto a firmare il decreto attraverso cui il medico rendese, con alle spalle anni di militanza nell’orbita gentiliana e diverse legislature nel consiglio comunale nella città del Campagnano, diventerà il suo vice. La designazione di Bartucci (che è uno dei due eletti in Consiglio dell’Ncd; l’altro è l’ex sindaco di Montalto Ugo Gravina) rafforza l’asse tra il neopresidente e il partito di Tonino Gentile. «Non intendo venire meno agli impegni presi», è l’assicurazione fornita da Iacucci a chi in queste ore gli chiede conto delle prossime scelte.
E gli impegni presi in campagna elettorale prevedono proprio l’assegnazione della poltrona di numero due al Nuovo centrodestra. C’è l’impegno a una stretta collaborazione tra Iacucci e Gentile dietro l’accordo Pd-Ncd a Cosenza. Nel quartier generale dei centristi, ancora una volta, sottolineano che l’intesa bruzia va letta come il tentativo di costruire un progetto politico comune attorno a persone di riconosciuta esperienza amministrativa. Non è un caso che Gentile non perda occasione per sottolineare che Iacucci sia «un ottimo politico e un uomo di buon senso». Un modo sottile per scavare una distanza tra il neopresidente l’asse Adamo-Oliverio.
La nomina – ormai prossima – di Bartucci spegne sul nascere anche il tentativo orchestrato da settori del Pd di premere su Luca Morrone, figlio del consigliere regionale Ennio, per la vicepresidenza. Raccontano che dietro tale strategia ci sia stato il lavoro di Nicola Adamo. Ma è un tentativo destinato a cadere nel vuoto. Iacucci è pronto a riconoscere al Nuovo centrodestra il ruolo di partner privilegiato della coalizione che governa alla Provincia. Il 30 gennaio si è aperto un nuovo capitolo per il braccio destro (e sinistro) di Oliverio. E non è detto che ciò faccia fare i salti di gioia al governatore.
Nel rimescolamento delle carte all’interno dei dem, nasce una corrente ibrida. Quella capitanata da Iacucci e dai suoi fedelissimi. I tempi della fedeltà “senza se e senza ma” al duo Oliverio-Adamo appaiono davvero lontani. 

Antonio Ricchio
a.ricchio@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x