Ultimo aggiornamento alle 23:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Cinque candidati del M5S per Catanzaro

CATANZARO Cinque Stelle, cinque candidati: il MeetUp catanzarese del Movimento di Beppe Grillo ha presentato mercoledì la rosa dei cinque che si sottoporranno alle primarie aperte a tutta la cittad…

Pubblicato il: 22/02/2017 – 13:09
Cinque candidati del M5S per Catanzaro

CATANZARO Cinque Stelle, cinque candidati: il MeetUp catanzarese del Movimento di Beppe Grillo ha presentato mercoledì la rosa dei cinque che si sottoporranno alle primarie aperte a tutta la cittadinanza per selezionare l’alfiere dei pentastellati alle prossime comunali del capoluogo di regione.
Giuseppe Longo, dipendente Telecom, Bianca Laura Granato, insegnante, Luana Tassone, avvocato, Umberto Catanzariti, sociologo disoccupato, ed Ania Podedworna, disoccupata, sono le persone scelte da una parte dei 97 partecipanti ai tavoli tematici che da novembre si riuniscono per stilare il programma elettorale, per confrontarsi con il giudizio dei cittadini. A presentarli alla stampa Francesco Mardente, attivista del MeetUp catanzarese e collaboratore del deputato pentastellato Paolo Parentela, presso la Sala Concerti di Palazzo de Nobili.
Un incontro in cui ogni candidato, presentato in rigoroso ordine alfabetico, ha raccontato la propria storia e le motivazioni alla base della volontà di candidarsi. La più diretta Ania Podedworna, polacca ma «catanzarese d’adozione da 21 anni», che ha detto di voler effettuare una «derattizzazione della vecchia politica». Dichiarazione che fa il paio con le parole dell’altra candidata, Laura Granato per la quale «la politica è una consorteria che porta avanti affari privati e a Catanzaro ne abbiamo avuto diverse conferme. Alla cittadinanza hanno lasciato macerie e briciole».
Mentre il lavoro dei tavoli tematici si è concluso e il programma è pronto, ma sarà presentato più avanti, la road map del Movimento prevede che nelle prossime settimane un camper con a bordo i cinque candidati percorrerà le vie di Catanzaro per andare ad ascoltare i cittadini e far conoscere le intenzione dei singoli candidati.
Intenzioni che appaiono comunque comuni perché il Movimento punto a vincere: «Abbiamo messo in campo un modello partecipato che siamo sicuri sarà apprezzato da quella parte di cittadinanza a cui vogliamo parlare. Alle persone, cioè, che hanno le mani libere e non si sentono rappresentate da una classe politica che per decenni ha governato portandoci alla situazione attuale», ha spiegato Mardente.
Dopo il tour in camper, saranno due i seggi che verranno allestiti a Catanzaro, uno nel centro storico e un altro nel quartiere marinaro. Chiunque potrà partecipare alla selezione, il candidato più votato sarà scelto quale candidato sindaco del Movimento, gli altri confluiranno nella lista che il MeetUp sta approntando. In seguito, la lista e il candidato sindaco saranno sottoposti alla valutazione dello staff di Beppe Grillo e quindi il MeetUp sarà autorizzato ad utilizzare il simbolo alle prossime amministrative. Tutto il percorso non ha ancora date certe, ma presumibilmente si concluderà entro la fine del prossimo mese di marzo.

Alessandro Tarantino
a.tarantino@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x