Ultimo aggiornamento alle 21:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Legge elettorale, 2 giugno di protesta nella Sibaritide

ROSSANO CALABRO Tedeschellum, i sindaci dei comuni della Sibaritide-Pollino, del Comprensorio ionico, delle comunità Arbëreshë ioniche e dell’Area urbana Corigliano-Rossano, chiedono la rimodulazio…

Pubblicato il: 02/06/2017 – 14:17
Legge elettorale, 2 giugno di protesta nella Sibaritide

ROSSANO CALABRO Tedeschellum, i sindaci dei comuni della Sibaritide-Pollino, del Comprensorio ionico, delle comunità Arbëreshë ioniche e dell’Area urbana Corigliano-Rossano, chiedono la rimodulazione dei collegi uninominali senatoriali Calabria 1 e 2. Improponibile ed inaccettabile la logica divisoria proposta dall’emendamento dell’onorevole Emanuele Fiano, che scinde e disunisce le due comunità della costituenda città unica Corigliano-Rossano e i loro rispettivi territori. Intanto, contro i dettami della nuova legge elettorale, al vaglio del Parlamento e prossima ad essere votata,  si registra anche la levata di scudi forte e decisa delle forze sociali, imprenditoriali e politiche del comprensorio ionico cosentino che si ritroveranno tutte domani mattina (sabato 3 Giugno) per una decisa azione di protesta.
A Rossano è stata una Festa della Repubblica all’insegna della protesta istituzionale. Una folta delegazione dei sindaci del territorio, convocati d’urgenza dal primo cittadino di Rossano, Stefano Mascaro, stamani (2 giungo) si è riunita in assemblea permanente nella sala consiliare del Palazzo di Città, nel centro storico, per indicare al governo e al Parlamento una nuova, più omogenea e oggettiva proposta di modifica all’emendamento che rivede i collegi uninominali per l’elezione del Senato della Repubblica. All’incontro, oltre ai primi cittadini, erano presenti anche i capigruppo del consiglio comunale di Rossano ed il segretario questore del consiglio regionale, Giuseppe Graziano.  
I sindaci, attraverso una missiva inoltrata al relatore della legge elettorale Emanuele Fiano (Pd), al presidente della prima commissione parlamentare Affari Costituzionali, Andrea Mazziotti di Celso (Gruppo Civici e Innovatori) e ai suoi componenti, hanno chiesto di rimodulare i Collegi senatoriali Calabria 1 e Calabria 2 che ad oggi sono stati individuati e assemblati mettendo insieme Collegi camerali (previsti dal Decreto legge 536/1993) secondo una “illogica” logica orizzontale che divide il territorio provinciale in Cosenza Nord (Corigliano-Paola-Castrovillari) e Cosenza Sud (Rossano-Cosenza-Rende). Al contrario, l’assemblea vuole raddrizzare la barra geografica prevedendo un’area Est e un’area Ovest con il Collegio 1 composto da Rossano-Castrovillari-Corigliano e il Collegio 2 Paola-Rende-Cosenza. Soluzione, questa, culturalmente, storicamente e territorialmente oggettiva e conforme ai territori.
Si tratta di una richiesta perentoria e non negoziabile che l’assemblea dei sindaci rivendica con forza, annunciando – si legge nelle conclusioni della missiva – che diversamente sarà attivata ogni  formale atto di protesta, non escludendo le irrevocabili dimissioni e l’apertura della campagna al non voto di tutta la popolazione rappresentata.
Contestualmente all’assemblea dei sindaci, nella sala conferenze dell’Hotel San Luca (allo Scalo) si è tenuto un incontro programmatico e organizzativo delle forze politiche, imprenditoriali e sociali del territorio al termine del quale – con l’intento di lanciare un forte e pacifico segnale al presidente della Repubblica, al governo e al Parlamento ed evidenziare l’illogicità della rimodulazione dei collegi uninominali senatoriali Calabria 1 e 2 che di fatto annienta definitivamente il potere decisionale dei cittadini ionici e annulla la rappresentatività parlamentare del comprensorio Sibaritide-Pollino e dell’Area urbana Corigliano-Rossano, per la quale è in atto il processo di fusione – è stato deciso di attivare un’importante azione di protesta. Che si terrà nella giornata di sabato 3 giugno con raduno alle 10 presso la stazione di servizio di Tarsia Ovest (autostrada Sa-Rc direzione Sud).  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x