Ultimo aggiornamento alle 22:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

AMMINISTRATIVE | Amantea, Pizzino (La Rupa) batte Signorelli

AMANTEA È Mario Pizzino il nuovo sindaco di Amantea. Con il 43,01 per cento di preferenze che ha totalizzato la “Listazzurra-La cultura del Fare” batte gli altri due schieramenti concorrenti. Più v…

Pubblicato il: 12/06/2017 – 9:28
AMMINISTRATIVE | Amantea, Pizzino (La Rupa) batte Signorelli

AMANTEA È Mario Pizzino il nuovo sindaco di Amantea. Con il 43,01 per cento di preferenze che ha totalizzato la “Listazzurra-La cultura del Fare” batte gli altri due schieramenti concorrenti. Più volte assessore comunale del centro tirrenico con diverse giunte Pizzino, funzionario presso la Prefettura di Catanzaro, ha superato dopo un iniziale testa-testa la lista “Una città nel cuore” che vedeva candidato sindaco Tommaso Signorelli, anch’egli volto noto della politica amanteana. Il suo schieramento – che vedeva molti esponenti dell’ex lista di Franco La Rupa, più volte sindaco nonché consigliere regionale – si è fermato al 34,96% con uno scarto finale di 667 voti. In particolare la lista vincitrice al termine di uno scrutinio conclusosi solo in tarda notte – per i ritardi accumulati da alcune sezioni – ha raggiunto quota 3.566 voti contro i 2.899 dello schieramento capeggiato da Signorelli. 
Bene, nonostante, l’ultima posizione raggiunta la lista del Movimento 5 Stelle che vedeva correre l’ex consigliera d’opposizione Francesca Menichino. La sua lista formata per lo più da neofiti della politica ha ottenuto 1.826 voti che valgono 22,02%. Un risultato che permette ai Pentastellati di divenire il primo partito in città e di incrementare non di poco il proprio consenso elettorale che alle passate elezioni si era fermato al 15,99% per un totale di voti di 1.367. Anche se, c’è da dire nella precedente tornata, poi vinta da Monica Sabatino le liste in corsa per un posto al sole erano quattro.
Alla luce di questi risultati lo schieramento che ha vinto e che era sostenuto da forze molto eterogenee – che spaziavano da esponenti storici del centrodestra al Pd – ha ottenuto 11 posti in consiglio comunale. Una vittoria netta che segna un punto a favore di un’alleanza siglata tra gli uomini forti dell’ex sindaco di Amantea Franco La Rupa – personaggio decisamente caratterizzante gli ultimi anni della politica locale – e un pezzo importante del Partito democratico che si richiama a Nicola Adamo e alla moglie, la parlamentare dem Enza Bruno Bossio. La presenza in lista di Enzo Giacco segretario cittadino – risultato tra gli eletti e considerato vicinissimo agli esponenti cosentini del Pd – conferma come Amantea resti un caposaldo dell’ex vicepresidente della giunta regionale in cui tra l’altro la coppia ha una residenza.
Mentre “Una città nel cuore” vedrà schierati in aula consiliare, oltre il candidato sindaco Tommaso Signorelli, i due consiglieri comunali Rossella Ferraro e Alessandro Salvatore. Infine i 5 Stelle saranno presenti in Consiglio con due donne: il candidato sindaco Francesca Menichino e l’attivista storica del Movimento Francesca Sicoli.
L’ultima annotazione va sul dato dell’affluenza calata – come nel resto della regione – rispetto alle precedenti consultazioni: 61,87% contro il 64,31 del 2014.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x