Ultimo aggiornamento alle 22:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lamezia, 50 anni e quel logo scopiazzato

LAMEZIA TERME Cosa hanno in comune i 50 anni di eccellenza del pane di Matrice, i 50 anni di attività di una ditta di carpenteria metallica di Aosta e i 50 anni della fondazione di Lamezia Terme? I…

Pubblicato il: 02/01/2018 – 12:07
Lamezia, 50 anni e quel logo scopiazzato

LAMEZIA TERME Cosa hanno in comune i 50 anni di eccellenza del pane di Matrice, i 50 anni di attività di una ditta di carpenteria metallica di Aosta e i 50 anni della fondazione di Lamezia Terme? Il logo a quanto pare. Basta fare una veloce ricerca su google per ravvisare delle forti similitudini nel carattere, nel colore e nella concezione. Il logo, simbolo dei festeggiamenti per il cinquantesimo anniversario dalla fondazione di Lamezia Terme con la fusione dei comuni di Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia, avvenuta nel 1968, ha il sapore di una scopiazzatura. E la scelta, facilmente “sgamabile” su internet, è una delle ragioni che ha portato divergenze all’interno del comitato, nominato dall’ormai sciolto consiglio comunale. Da qui la scelta di uno dei membri di lasciare il gruppo. Con una lettera indirizzata al presidente Basilio Perugini, l’avvocato Fabrizio Falvo si dimette dal suo ruolo di componente esterno del “Comitato 4 gennaio”. I componenti interni dovevano essere i consiglieri comunali facenti parte della commissione cultura ma sono venuti meno con lo scioglimento. 
«Si avvicina la fatidica data del 4 gennaio – scrive Falvo – e ci prepariamo a celebrare il cinquantesimo anniversario della unione civica. Lo faremo con un comune commissariato per la terza volta per infiltrazioni mafiose, con un comitato privato dei suoi rappresentanti istituzionali e quindi composto solo da esterni designati a loro volta da consiglieri comunali malamente decaduti e ci fregeremo di un logo ispirato, diciamo così, da una fugace ricerca su Google. Quando ci siamo insediati siamo stati accolti con grande scetticismo (per usare un eufemismo) dai lametini, ora rischiamo di apparire grotteschi. Per me basta così. Voglia accogliere le mie dimissioni da membro del comitato». Sarebbe più auspicabile cogliere l’occasione per una riflessione seria sui cinquanta anni che hanno portato la città a questo presente che una celebrazione autoreferenziale che guarda al passato e ripete il mantra ormai logoro della terza città della Calabria, quella che si trova in posizione strategica al centro della regione, con l’aeroporto e lo svincolo autostradale. Mentre la città, visti i tempi che corrono, non dimostra di maturare entusiasmo per l’evento.

ale. tru.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x