Ultimo aggiornamento alle 6:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Uccise un coetaneo, condannato 16enne di Mileto

Quattordici anni di carcere per il minore reo confesso dell’omicidio di Francesco Prestia Lamberti. Il movente sarebbe riconducibile a una ragazzina “contesa”

Pubblicato il: 08/06/2018 – 13:26
Uccise un coetaneo, condannato 16enne di Mileto

VIBO VALENTIA Il Tribunale dei minori di Catanzaro ha condannato a 14 anni di reclusione il 16enne accusato di aver ucciso il coetaneo Francesco Prestia Lamberti (foto) a colpi di pistola il 29 maggio dello scorso anno a Mileto, nel Vibonese. La pena ha tenuto conto di uno sconto per via della scelta del rito abbreviato da parte dei difensori Giuseppe Monteleone e Gianfranco Giunta. Riconosciute le attenuanti generiche e quelle legate alla minore età. L’accusa aveva chiesto 16 anni. Una ragazzina “contesa” alla base del movente di un delitto cha ha sconvolto un’intera comunità. Oltre all’omicidio aggravato dai futili motivi, all’imputato – reo confesso – venovano contestati anche alcuni pestaggi ai danni di altri coetanei, sino alla minacce con una pistola nei confronti di un ragazzo di 19 anni che aveva assistito al delitto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x