Ultimo aggiornamento alle 11:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Bruciava rifiuti vicino al fiume Crati, denunciato

Il titolare di un’azienda è stato scoperto dai carabinieri forestali di Cosenza. L’illecita combustione di rifiuti speciali avveniva in località Santa Chiara di Rende

Pubblicato il: 04/02/2019 – 16:25
Bruciava rifiuti vicino al fiume Crati, denunciato

COSENZA Sono stati attratti da una fumata nera e densa. Così i militari della Stazione carabinieri forestale di Cosenza hanno accertato l’illecita combustione di rifiuti speciali all’interno di una azienda in località Santa Chiara di Rende, zona questa limitrofa al fiume Crati. La combustione del materiale, oltre a diffondere nell’atmosfera un fumo denso emanava un acre e pungente odore tipico della combustione di materiale plastico. Il controllo dei carabinieri forestale ha accertato che si stavano bruciando rifiuti speciali quali imballaggi in plastica; pannelli in legno truciolare rivestiti in laminati plastici e assemblati mediante colle e resine sintetiche, rifiuti Raee quali un aspirapolvere, lampade, oltre a pneumatici, tubature in plastica per cablaggi elettrici e tubature per scarichi domestici. Al momento del controllo era presenta il titolare dell’azienda al quale, dopo i rilievi di rito e dopo aver fatto spegnere le fiamme, è stato contestato il reato di illecita combustione di rifiuti in violazione al codice dell’ambiente oltre al sequestro del cumulo dei rifiuti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x