Ultimo aggiornamento alle 0:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Ferro: «Riaprire gli uffici del Giudice di pace a Serra San Bruno»

Il deputato di Fratelli d’Italia ha avanzato una interrogazione al ministro della Giustizia ricordando che «l’obiettivo della rivisitazione della geografia giudiziaria è quello di riportare tribuna…

Pubblicato il: 17/02/2019 – 15:23
Ferro: «Riaprire gli uffici del Giudice di pace a Serra San Bruno»

CATANZARO Riaprire gli uffici del Giudice di pace a Serra San Bruno. È quanto chiede con una interrogazione al ministro della Giustizia il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro. Gli uffici sono stati infatti soppressi in seguito al programma di riordino varato con il decreto legge 156/12. Il deputato di Fdi ha ricordato che il Comune di Serra San Bruno, come previsto dallo stesso decreto, ha avanzato la propria istanza per il mantenimento degli uffici del Giudice di pace, dapprima valutata positivamente dal Ministero della Giustizia e, successivamente, così come poi acclarato dal Decreto ministeriale del 27 maggio 2016, esclusa in ragione del mancato effettivo avvio della fase formativa da parte del Comune di Serra San Bruno. Wanda Ferro ha quindi ricordato che «l’obiettivo della rivisitazione della geografia giudiziaria, per come prevista dal contratto di governo tra Lega e M5S, è quello di riportare tribunali, procure e uffici del giudice di pace vicino ai cittadini e alle imprese». «L’auspicio – prosegue Wanda Ferro – è quello che il governo sia conseguente agli impegni assunti con i cittadini, riaprendo un ufficio giudiziario importantissimo per un territorio fortemente penalizzato dalla posizione geografica e dalla viabilità disastrosa, per la quale abbiamo più volte richiamato l’attenzione del governo regionale e di quello nazionale, sollecitando investimenti anche con emendamenti alla manovra finanziaria puntualmente bocciati. I cittadini delle Serre e delle Preserre avvertono un progressivo abbandono di quei territori da parte dello Stato e delle istituzioni. Nel lungo percorso di spoliazione potrei citare da ultimo la possibile chiusura dell’agenzia Bper Banca di Fabrizia, ma anche il rischio di un forte ridimensionamento dell’attività dell’Agenzia delle entrate di Serra San Bruno per carenza di personale, su cui interrogherò il governo. In particolare l’amministrazione della Giustizia è una delle istanze più sentite non solo dai cittadini del comprensorio del Comune di Serra San Bruno, ma da tutti i cittadini calabresi che da anni cercano giustizia, ma che proprio per la grossa mole di procedimenti giudiziari che intasano gli Uffici giudiziari più grandi sono costretti ad attese eterne». Per questo l’onorevole Ferro chiede al Ministro quali iniziative legislative urgenti intenda adottare per ottenere l’immediata riapertura degli uffici del Giudice di Pace di Serra San Bruno.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x