Ultimo aggiornamento alle 9:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Regionali, Nesci rilancia la sua candidatura per il M5S

In un’intervista a “Il Fatto Quotidiano” la parlamentare pentastellata rivela di aver manifestato la sua volontà a Di Maio già a giugno. «Se in Calabria non riusciamo a esprimere un nome nostro sig…

Pubblicato il: 06/10/2019 – 12:41
Regionali, Nesci rilancia la sua candidatura per il M5S

ROMA «Se in Calabria, dopo 10 anni di M55, non siamo in grado di esporre un candidato nostro, vuol dire che questo progetto culturale non siamo riusciti a farlo avanzare». E’m quanto dichiara la parlamentare del Movimento 5 Stelle, dalila Nesci, in un’intervista a “Il Fatto Quotidiano.” Nell’intervista, apparsa sul sito della testata, la Nesci conferma la sua volontà di candidarsi alla presidenza della Regione. «La mia – sostiene la Nesci – non è una proposta autoreferenziale. Penso che il nostro elettorato in Calabria si aspetti da noi una rappresentanza del Movimento forte e battagliera. In tempi non sospetti, ho fatto questa proposta al mio capo politico. Penso che la mia figura potrebbe aggregare una squadra». La Nesci spiega che la sua candidatura «parte da giugno», osservando che «non c’è nessuna linea stabilita. Non condivido che a rappresentare il Movimento 5 Stelle ci siano persone esterne. Il mio – rileva la deputata pentastellata – non è un no alla singola personalità perché Callipo è un buon imprenditore e Laghi è una persona seria con cui abbiamo fatto tante battaglie. Penso che ci voglia una figura politica del M5S, attorno alla quale si aggreghino tutte le forze sane della Calabria». Alla domanda de “Il Fatto Quotidiano” sulla contrarietà di suoi colleghi portavoce M5S al Parlamento, la Nesci osserva che «loro non vogliono fare una deroga per il mandato. Io ho specificato che mi dimetto da parlamentare e mi candido se la mia candidatura è voluta dagli iscritti e, in primis, ovviamente dal capo politico». Di Maio – rivela infine la Nesci – «mi ha detto che è complicato modificare la regola del secondo mandato come eccezionalità e deroga per la Calabria. Ha apprezzato che io mi sia messa a servizio del Movimento: vorrei sapere quale parlamentare dice che si dimette per candidarsi in una Regione complicata come la Calabria…». Inoltre, la Nesci specifica: «Io non vedo ostacoli personali nei miei confronti. Casomai ragionamenti di opportunità politica sulle nostre regole che non tutti vogliono cambiare. La svolta governista ha cambiato tutto nel Movimento 5 Stelle». Quanto al tema delle alleanze, nell’intervista al sito del “Il Fatto Quotidiano” la Nesci ritiene che «se il candidato a presidente è del Movimento 5 Stelle si fanno ragionamenti politici con tutte le aggregazioni politiche o civiche che si vogliono. Ma aprire al Pd di Oliverio, per me non se ne parla proprio. Né aprire a chi quel sistema lo ha sostenuto. Io non ho capito chi è, in Calabria, il Pd di Zingaretti. Ho delle remore che il Pd riesca in poco tempo a fare pulizia. Non vorrei replicare il modello umbro».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb