Ultimo aggiornamento alle 16:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Codacons lancia l'allarme ai Comuni sul rincaro fiori

Secondo l’associazione, causa di questo caro vendite sarebbero i venditori abusivi la cui massiccia presenza in prossimità dei cimiteri alimenta «un mercato illegale»

Pubblicato il: 30/10/2019 – 12:46
Codacons lancia l'allarme ai Comuni sul rincaro fiori

CATANZARO «Rose rosse per te ho comprato stasera». Sì, ma a che prezzo? «In queste ore, in Calabria, per un crisantemo si arriva a spendere anche 4 euro, con un costo per un mazzo di fiori da portare sulla lapide che raggiunge i 20 euro, e rincari che arrivano a +150% rispetto agli altri periodi dell’anno». Lo segnala il Codacons invocando maggiore vigilanza da parte della autorità preposte. «In questo fine settimana – scrive l’associazione in una nota – si spenderanno circa 15 milioni di euro per l’acquisto di piante e fiori da portare sulle tombe dei defunti».
Secondo il Codacons, causa di questo caro vendite sarebbero i venditori abusivi la cui massiccia presenza in prossimità dei cimiteri alimenta «un mercato illegale in continua crescita che danneggia i fiorai. Invitiamo i cittadini – afferma il vicepresidente del Codacons, Francesco Di Lieto – ad evitare di acquistare da venditori abusi, per non alimentare l’illegalità. In questi giorni dovremo registrare un aumento dei prezzi che varia tra il 30% e il 50% rispetto ai prezzi normali. Per proteggere cittadini e commercianti onesti auspichiamo seri controlli da parte dei comuni calabresi attraverso la Polizia municipale. L’intervento dei Vigili potrebbe accendere i riflettori anche sullo stato di profondo degrado in cui versano i nostri cimiteri. Altrimenti da lunedì, terminato l’ipocrita mercato della festa, rimarranno soltanto silenzio e, soprattutto, degrado». (fd)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x