Ultimo aggiornamento alle 22:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Forza Italia a Corigliano Rossano riparte dopo il "reset"

Giuseppe Turano è il nuovo commissario designato da Gianluca Gallo. I forzisti locali vogliono riprendersi la leadership di coalizione. Fratelli d’Italia intanto sceglie Gallina come coordinatore

Pubblicato il: 02/03/2020 – 19:06
Forza Italia a Corigliano Rossano riparte dopo il "reset"

di Luca Latella
CORIGLIANO ROSSAN
O Il tasto “reset” premuto da Gianluca Gallo qualche giorno fa, apre inevitabilmente, nuovi scenari nella costola forzista di Corigliano Rossano.
Il più che lusinghiero risultato ottenuto dal coordinatore provinciale – che si starebbe apprestando a sedere in giunta regionale grazie anche all’iperbole di preferenze rispetto agli ultimi risultati nelle varie competizioni elettorali – hanno sospinto e accelerato il ricambio generazionale della classe dirigente del partito di Berlusconi.
Nei giorni scorsi, Gallo ha nominato quale commissario dei circoli di Corigliano e Rossano, Giuseppe Turano, già consigliere comunale, da anni molto vicino al futuro assessore regionale, nel movimento politico “La Calabria che vuoi”, da sempre una sorta di anticamera di Forza Italia. Una investitura che non è un caso e che di certo andrà a cozzare contro le vecchie dinamiche e la filosofia di un partito ormai consumato da diatribe interne ed anche dai localismi, con il circolo di Rossano da una parte e quello di Corigliano dall’altra.
La nomina di Turano, uno che si è sempre speso per la fusione, anche in questa direzione – quella del “saldatore” – non è un fatalità. Già delegato dell’amministrazione comunale coriglianese alle faccende fusioniste, nonostante la contrarietà dell’ex sindaco Geraci e della sua giunta, col quale proprio sulla buona causa della fusione erano arrivati allo scontro, Turano avrà l’arduo compito di non sbattere fuori nessuno ma di ricucire e rinsaldare, ammesso che chi c’era sia disponibile al confronto. Anche perché a quanto pare vi è grande voglia di rinnovare, ma anche di aggregare, dopo l’azzeramento dei circoli e le riunioni fra pochi intimi.
Il tesseramento che rimarrà aperto fino al 30 aprile, poi, sfocerà nel congresso e non è escluso che Turano possa rimanere in sella anche nella fase successiva, perché non sembra plausibile l’ipotesi che la coppia Gallo-Turano possa lasciare il passo ad una Forza Italia datata, dilaniata e obsoleta.
Insomma, gli azzurri locali, dopo il successo ottenuto nelle urne e spronati da Gianluca Gallo, certamente vorranno lavorare ad un partito nuovo e gestito in maniera diversa rispetto al passato, aperto al contributo di tutti. La sensazione è che la nuova Forza Italia, soprattutto in Calabria – regione nella quale sta ottenendo i risultati migliori – voglia tornare a governare la leadership del centrodestra, scalzatale da Fratelli d’Italia e Lega. Partiti con i quali non è da escludere possa esserci un confronto anche a breve giro di posta.
A proposito di Fratelli d’Italia, gli aderenti allo storico circolo cittadino, sempre nei giorni scorsi, hanno individuato in Piero Gallina il nuovo coordinatore di Corigliano Rossano. (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x