Ultimo aggiornamento alle 15:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Regioni e dipendenti in "smart working": Calabria ultima

Lo scrive il ministero per la Pubblica amministrazione, precisando che la media è del 73,8% (incluse le unità di personale in telelavoro). Il primato spetta all’Abruzzo

Pubblicato il: 21/04/2020 – 20:36
Regioni e dipendenti in "smart working": Calabria ultima

ROMA I dati sullo smart working provenienti dalle Regioni italiane sono «ancora in divenire e tuttavia molto incoraggianti«. Lo scrive il ministero per la Pubblica amministrazione, precisando che la media e’ del 73,8% (incluse le unita’ di personale in telelavoro). Il primato spetta all’Abruzzo, con il 100% del personale in smart working, seguito dalla Lombardia con il 98,4% e dal Lazio con il 96,6%. Dall’altra parte della lista la Calabria con solo il 46%, la Basilicata con il 56,7% e il Veneto con il 51,90%. Proseguendo nell’esame dei dati, si nota che percentuali piu’ elevate si riscontrano nella provincia di Trento (94,8%), in Toscana (94,4%), nelle Marche (83,5%), in Emilia Romagna (78,8%). Piu’ basse invece in Molise (63,5%), Sicilia (60%) e Friuli Venezia Giulia (59,1%). Sotto la media anche l’Umbria (61,5%), la Valle d’Aosta (63,3%), la Campania (70%). Superiori alla media, infine, la Liguria (78,8%), la Sardegna (78,7%), la Puglia (78,1%), il Piemonte (77,1%), la provincia di Bolzano (72,8%).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x