Ultimo aggiornamento alle 8:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

"Crotone sviluppo spa", pubblicato il bando per l'amministratore unico

Il commissario prefettizio di Crotone ha nominato anche il nuovo Energy Manager del Comune, è l’ingegnere Enrico Ninarello

Pubblicato il: 17/07/2020 – 18:15
"Crotone sviluppo spa", pubblicato il bando per l'amministratore unico

di Gaetano Megna
CROTONE Pubblicato il bando per la scelta del nuovo amministratore unico della società in house “Crotone sviluppo spa” e nominato il nuovo Energy Manager. Il commissario prefettizio del Comune di Crotone, Tiziana Costantino, prima di lasciare la città pitagorica ha deciso di chiudere tutte le partite riguardanti le nomine. Nel passato ha nominato i due dirigenti tecnici dell’ente, Elisabetta Donijanni i e Salvatore Cangemi, scorrendo la graduatoria di un concorso espletato negli ultimi mesi dalla giunta comunale guidata da Peppino Vallone, ha proceduto alla rescissione del contratto del dirigente Teresa Sperlì e ha nominato il nuovo presidente dell’Akrea, società che si occupa della raccolta e conferimento dei rifiuti. Dopo l’espletamento di un bando alla guida dell’Akrea è stato nominato l’ingegnere Gianluca Giglio.
Il commissario Costantino, con la sua attività, aveva spinto anche Gianfranco Turino a dimettersi dall’incarico di amministratore unico di “Crotone sviluppo”. Le dimissioni erano state formalizzate lo scorso 22 febbraio in seguito ad alcune contestazioni, che la Costantino aveva rivolto nei confronti di Turino. Nonostante le dimissioni, però, negli atti della Camera di Commercio di Crotone Turino continuava a risultare amministratore unico della società in house dell’ente. Una società molto importante alla quale l’amministrazione Pugliese aveva, tra l’altro, assegnato la gestione del progetto “Antica Kroton”, che ha avuto un finanziamento di 61 milioni e 700 mila euro. Gli interessati a partecipare alla nomina di amministratore unico di “Crotone sviluppo” hanno dieci giorni di tempo per presentare la domanda. Prima di lasciare Crotone, probabilmente dopo il ballottaggio previsto il 4 e 5 ottobre prossimi, Costantino ha deciso di chiudere anche il cerchio sulla nomina del nuovo amministratore unico della società di proprietà del Comune. Il nuovo sindaco non dovrà, quindi, preoccuparsi di selezionare dirigenti e amministratori delle società in house (Akrea e “Crotone sviluppo”). Su queste nomine pertanto non si faranno speculazioni politiche da parte dei candidati a sindaco, perché sono tutte state occupate da soggetti che hanno partecipato a bandi pubblici. Ieri è stato anche ufficializzata la nomina del nuovo Energy Manager del Comune. Si tratta dell’ingegnere Enrico Ninarello, iscritto all’ordine di Crotone, “esperto individuato attraverso procedura Mepa (Mercato elettronico della pubblica amministrazione)”. La figura tecnica mancava nei ruoli dell’ente. “Ninarello – si legge in una nota – consentirà al Comune di efficientare le proprie strutture con evidenti riflessi sul bilancio comunale, nonché di aderire ai finanziamenti per interventi nel settore del recupero e del risparmio energetico”. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x