Ultimo aggiornamento alle 18:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Locri, autorizzato il laboratorio dell'ospedale per processare i tamponi

L’annuncio del senatore reggino del M5S, Giuseppe Auddino: «L’Asp sta già predisponendo tutto il necessario per l’acquisto del materiale occorrente»

Pubblicato il: 05/11/2020 – 10:13
Locri, autorizzato il laboratorio dell'ospedale per processare i tamponi

REGGIO CALABRIA «Un altro importante risultato raggiunto per l’intero comprensorio reggino, frutto del mio costante impegno volto al potenziamento del servizio sanitario calabrese, quanto mai necessario in un momento di grave emergenza come questo: autorizzato il laboratorio analisi dell’ospedale di Locri ad effettuare i test molecolari Covid 19 su tampone. L’Asp sta già predisponendo tutto il necessario per l’acquisto del materiale occorrente. Grazie ad un eccellente lavoro di squadra che ha coinvolto il Commissario ad Acta Cotticelli, il delegato della Regione Calabria per l’emergenza Covid-19 Belcastro e il ds dell’Asp di Reggio Calabria Bray, in pochi giorni ho sbloccato l’iter ed ottenuto l’autorizzazione. In questo modo si eviterà il trasporto dei campioni dell’intero comprensorio della locride e non solo, a Reggio Calabria, nei laboratori di Patologia Clinica dell’Asp di via Willermin e del Gom, con un’evidente riduzione dei tempi di attesa per i risultati, tempi che hanno indubbiamente un’incidenza negativa nel contenimento del contagio quando sono troppo lunghi. In questi casi il tempo è tutto». Ad affermarlo è il Senatore reggino del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Auddino. «Dopo mesi di segnalazioni del sindaco della città e del presidente dell’assocomuni della locride – continua il senatore pentastellato – con i quali avevo preso l’impegno in un recente confronto tv, in poco più di due settimane ho avviato l’iter e mantenuto la promessa! Grazie anche alla loro sollecitazione ha vinto la buona politica che risponde alle necessità dei cittadini. È evidente che per avere un quadro chiaro della situazione epidemiologica nei nostri territori e interrompere la trasmissione del contagio è necessario aumentare il numero dei tamponi molecolari processati, metodo più attendibile per l’identificazione dei casi positivi secondo il CTS, dato l’elevato grado di affidabilità di questi test. In questa prospettiva è palese il limite operativo dei due laboratori reggini attualmente accreditati, che fanno da mesi un lavoro enorme, con grande spirito di servizio ma con l’evidente difficoltà di evadere in tempi brevi le richieste dell’intero territorio provinciale, in costante aumento».
«Per gestire l’emergenza – aggiunge il senatore – occorre ottimizzare i tempi per isolare immediatamente i casi di contagio ed evitare che circolino liberamente gli asintomatici in attesa del risultato che tarda ad arrivare e per fare una ricognizione immediata delle persone che sono entrate in contatto con il virus. Per questo motivo mi sono impegnato per ottenere l’autorizzazione del laboratorio dell’ospedale di Locri a processare i tamponi con la diagnosi molecolare. Continuerò ad impegnarmi affinché la sanità calabrese adotti tutte le misure utili a fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto ed a contenere quanto più possibile i rischi di contagio. Credo che a breve, anche il laboratorio di Polistena potrà essere accreditato per processare i tamponi molecolari». «Ci sto lavorando costantemente – conclude Auddino – perché è necessario agire in fretta. Dobbiamo essere pronti a pianificare oggi le azioni necessarie affinché l’emergenza non ci colga impreparati domani».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x