Ultimo aggiornamento alle 7:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Calabria "arancione", ecco cosa si può fare e cosa no

Entra in vigore da oggi l’ultimo decreto del governo con le misure anti Covid 19: nel dettaglio le regole a cui devono attenersi i calabresi

Pubblicato il: 16/01/2021 – 7:31
Calabria "arancione", ecco cosa si può fare e cosa no

Coprifuoco dalle ore 22 alle 5 di mattina, l’obbligo di usare la mascherina anche all’aperto e la chiusura di palestre, piscine e cinema, asporto dai bar solo fino alle ore 18. Sono in vigore da oggi le nuove misure anti Covid 19 previste dal governo nazionale per le regioni in area arancione, come la Calabria (la nostra regione lo era già prima del nuovo provvedimento e resta in questa fascia visto che l’indice Rt puntuale dell’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di Sanità è risultato pari a 1,05 mentre la complessiva valutazione del rischio è valutata “alta (con molteplici allerte di resilienza).
SPOSTAMENTI Per quanto riguarda gli spostamenti il Dpcm stabilisce che almeno fino al 15 febbraio 2021 non ci si potrà spostare fra regioni, anche se considerate aree gialle, a meno di «comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute». Resta sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Non si potranno quindi raggiungere le seconde case che si trovano fuori dalla regione (e se ci si trova in zona arancione fuori dal proprio comune di residenza): lo spostamento verso le seconde case è consentito solo per motivi di urgenza, ad esempio la riparazione di un guasto o per recuperare cose indispensabili, ma deve durare il tempo necessario a risolvere il problema. Sui mezzi pubblici del trasporto locale e del trasporto ferroviario regionale, con esclusione del trasporto scolastico dedicato, sarà consentita una presenza massima del 50 per cento della capienza. Nelle regioni in fascia rossa e arancione, per quanto riguarda le visite ad amici e parenti, «lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi». In pratica, sarà possibile accogliere due ospiti adulti fuori dal proprio nucleo convivente, una volta al giorno. Gli spostamenti all’interno del proprio comune non necessitano dell’autodichiarazione, mentre per spostarsi verso altri Comuni dovranno esserci le comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute
BAR E RISTORANTI Vietata la consumazione a tavolo, sarà possibile l’asporto per i bar senza cucina e gli esercizi di somministrazione di bevande soltanto fino alle 18. La misura anti-movida non si applica a ristoranti o bar con cucina che potranno fare l’asporto fino alle 22, pur vietando la consumazione sul posto o nelle adiacenze.
SCUOLE Sulle scuole il Dpcm prevede per le scuole secondarie di secondo grado (superiori) il ricorso alla didattica in presenza da un minimo del 50% a un massimo del 75%. Tuttavia, con riferimento alla Calabria resta la misura più restrittiva dell’ordinanza regionale (parte non sospesa dal Tar e dal Consiglio di Stato) che ha disposto la didattica a distanza al 100% fino al prossimo 31 gennaio.
NEGOZI I negozi al dettaglio restano aperti, tuttavia nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie
MOSTRE, PALESTRE, PISCINE In area arancione sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti (attivati in area gialla), ad eccezione delle biblioteche dove i relativi servizi sono offerti su prenotazione e degli archivi, fermo restando il rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemica.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x