domenica, 07 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 21:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Covid, un morto e 10 nuovi positivi a Crotone

Non ce l’ha fatta un uomo di 81 anni, affetto da Covid 19 era ricoverato da tempo e presentava una situazione clinica già compromessa da altre patologie. Nella provincia pitagorica salgono dunque a…

Pubblicato il: 21/01/2021 – 18:35
Covid, un morto e 10 nuovi positivi a Crotone

CROTONE Un morto e dieci nuovi tamponi positivi nella provincia di Crotone. Il morto è un uomo di 81 anni, che presentava una situazione clinica compromessa da altre patologie. Da tempo ricoverato in ospedale la sua situazione si è aggravata nelle ultime ore. Nella provincia di Crotone salgono così a 40 i deceduti da Covid-19 da quando è partita la pandemia. Nonostante il nuovo decesso la situazione della pandemia nella provincia pitagorica è migliorata e i casi attivi si sono ridotti a 404, di cui 385 in isolamento domiciliare, curati con le Usca, e 19 ricoverati nei reparti Covid del “San Giovanni di Dio”. Se non ci saranno nuovi ricoveri già domani potrebbero essere dimessi altri 4 pazienti attualmente ricoverati. La novità delle ultime ore all’ospedale di Crotone è rappresentata dalla partenza delle attività del “minipiner 96”, la macchinetta per processare i tamponi che dovrebbe rendere autonoma la provincia di Crotone. L’attività, anche se non a pieno regime, è partita. Al momento si processano tamponi solo per mezza giornata. C’è da risolvere il problema del fabbisogno dei tecnici, dei biologi e dei medici. In questa fase i tecnici formati da impegnare nel processo dei tamponi sono cinque. Pochi per garantire la copertura necessaria per lavorare su 24 ore. C’è bisogno di procedere alla formazione di altri dipendenti. Ne sono stati individuati altri sei per la formazione e altri quattro sono stati messi in lista di attesa. Qualche giorno di formazione e ci saranno tecnici a sufficienza per impegnarsi nel processo dei tamponi per l’intera giornata. La macchinetta potrebbe quindi andare presto a regime, mentre la situazione complessiva della provincia di Crotone è in via di miglioramento. Gli addetti ai lavori dicono che, della seconda fase della pandemia, c’è attiva solo la coda e se non si riaccendono altri focolai la luce fuori dal tunnel incomincia a intravvedersi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb