Ultimo aggiornamento alle 8:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Movimento 5 Stelle, ecco la "fronda" interna calabrese

Secondo il “Corriere della Sera” sono almeno tre i senatori dell’ala ortodossa rappresentata da Di Battista che non vogliono la riproposizione dell’alleanza di governo con Renzi: Morra, Abate e Gra…

Pubblicato il: 31/01/2021 – 13:20
Movimento 5 Stelle, ecco la "fronda" interna calabrese

Sono la “fronda interna” tra i grillini. Secondo quanto riporta il “Corriere della Sera” nell’edizione odierna, nel Movimento 5 Stelle sarebbero almeno 14 i senatori che si oppongono alla riproposizione di una maggioranza con Renzi e Italia Viva, e tra questi ce ne sono tre calabresi ed eletti in Calabria: si tratta di Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosa Silvana Abate e Bianca Laura Granato (secondo altri “botaos”, peraltro, del gruppo farebbe parte anche la senatrice Margherita Corrado, ritenuta molto vicina alle posizioni di Morra). Il “Corriere della Sera” li annovera tra i parlamentari pentastellati dell’ala radicale e ortodossa del M5S che fa riferimento ad Alessandro Di Battista. Ecco come li descrive il “Corriere della Sera”: «Nicola Morra, che ha ipotizzato le dimissioni dal Senato in caso di nuova alleanza con Italia Viva… uno dei primi capigruppo della storia parlamentare M5S (nel 2013), ora presidente della Commissione Antimafia e impegnato da sempre sui temi della legalità. Con loro i senatori alla prima legislatura, in gran parte accomunati da una linea ferrea, di coerenza, sulle battaglie dei Cinque Stelle. Come quella sul Mes (erano tra chi ha minacciato di votare no alla riforma del fondo a dicembre). Ci sono anzitutto altre due calabresi: Rosa Silvana Abate, che venerdì ha condiviso il post di Di Battista. Poi c’è Bianca Laura Granato, docente che prima di entrare in Parlamento si è battuta contro la riforma renziana della Buona scuola. No triv, è stata candidata sindaco a Catanzaro nel 2017». Secondo il quotidiano di via Solferino, il gruppo “dissidente” all’interno del M5S si riunirà oggi per decidere la strada da seguire: «Tra loro – conclude il Corsera – c’è chi mette in chiaro: “I nostri vertici devono capire che il voto sulla fiducia non è scontato”».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x