Ultimo aggiornamento alle 13:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Infrastrutture

Abate: «Occorre sbloccare i nodi cruciali della fascia ionica»

La senatrice 5 Stelle ha incontrato l’assessore regionale ai Trasporti Catalfamo: «Priorità a statale 106 e rete ferroviaria»

Pubblicato il: 05/02/2021 – 9:44
Abate: «Occorre sbloccare i nodi cruciali della fascia ionica»

CATANZARO «Ho incontrato l’assessore alle Infrastrutture, Pianificazione e sviluppo territoriale, Pari opportunità della Regione, l’ingegnere Domenica Catalfamo, che ringrazio per la disponibilità, per discutere della problematica dei trasporti sulla fascia jonica. Durante l’ampio dibattito, nel corso del quale sono intervenuti anche i dirigenti dei settori interessati dalle mie richieste e oggetto di tutti quei dossier di cui mi occupo sin dall’inizio del mio mandato, abbiamo discusso, in particolare, della Statale 106 e della Ferrovia Jonica per fare il punto della situazione e vedere dove si può intervenire per sbloccare alcuni nodi cruciali». Lo afferma, in una nota, la senatrice del M5s Rosa Silvana Abate, capogruppo in Commissione “Questioni regionali” e Commissione “Agricoltura”.
«Per quel che concerne la Ss 106, proprio ieri mattina – prosegue Abate – il Capo Dipartimento della Direzione Trasporti del Mit, al quale avevo indirizzato anche varie sollecitazioni in merito, ha dato riscontro alla nota del Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, chiedendo all’Anas di avviare e/o riprendere, sulla base delle risorse disponibili a valere sul Contratto di Programma 2016-2020, la progettazione di fattibilità tecnica ed economica della tratta degli ex Megalotti 8 (Sibari-Mandatoriccio) e 9 (Mandatoriccio-Crotone). Nello studio delle possibili alternative potranno essere valutate anche quelle che prevedono l’adozione di una sezione di tipo “B” (a quattro corsie), extraurbana principale, ove giustificate da studi di traffico aggiornato. Proprio dell’ex Megalotto 8 della Statale 106 parleremo insieme a tutti i sindaci della Sibaritide e del Basso Jonio lunedì alle 10,30 a Corigliano-Rossano. All’iniziativa hanno già aderito tutti i primi cittadini dei Comuni interessati da questa nuova infrastruttura che toglierà ancora di più quest’area, di cui fa parte la terza città della Calabria, dall’isolamento alla quale è stata costretta dalla vecchia politica. All’incontro hanno confermato la loro presenza anche il Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, e, compatibilmente ai propri impegni, lo stesso assessore regionale Catalfamo».
«Abbiamo poi affrontato – prosegue la parlamentare – la questione della completa sostenibilità a mercato del Frecciargento Sibari-Bolzano via Roma Termini. Tale progetto presenta un’ottima riuscita e si registrano numeri che possono giustificare il mantenimento a mercato dell’intera corsa. Sempre in riferimento al suddetto Frecciargento abbiamo anche discusso della costruzione della futura stazione di Montalto Uffugo, che andrebbe a completare il progetto iniziale, per la quale ho chiesto di avere un approfondimento per fare, con l’Assessore e i tecnici regionali, delle successive valutazioni. Elemento di discussione è stata anche una strada che ritengo fondamentale per il rilancio delle aree costiere e delle aree interne: la Sila-Mare. Il completamento è subordinato ad un pezzo di strada di competenza regionale. Il dirigente responsabile mi ha assicurato che l’intervento prosegue in collaborazione con l’Anas».
«S’è parlato, infine – sottolinea Abate – anche di portualità e, nello specifico, del Porto di Corigliano-Rossano, ma di questo torneremo a discutere nelle prossime settimane così come continuerà anche la nostra interlocuzione e collaborazione che, con l’incontro di questi giorni, è solo all’inizio».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x