Ultimo aggiornamento alle 19:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

verso le regionali

Il Psi incontra la Bruni e rilancia Caruso per Cosenza

Direzione provinciale di Catanzaro con la candidata alla Regione. Incarnato pressa il Pd: «No a Franz solo se avete De Gasperi o Draghi…»

Pubblicato il: 22/07/2021 – 20:23
Il Psi incontra la Bruni e rilancia Caruso per Cosenza

CATANZARO Un confronto serrato ma proficuo con il candidato del centrosinistra alla presidenza della regione, Amalia Bruni. Il Partito socialista scalda i motori in vista delle prossime sfide elettorali e lo fa dalla platea di Catanzaro, confrontandosi, in sede di direzione provinciale del partito, con la candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione. C’è lo stato maggiore del Psi, dal segretario Gigi Incarnato al presidente del partito catanzarese Pierino Amato, storico esponente del socialismo calabrese: una reunion molto partecipata nella quale il Psi ha fatto il punto della situazione, con un occhio di riguardo anche alle trattative per le Amministrative di Cosenza.

A inquadrare il contesto è Incarnato: «Noi siamo il primo partito a dire alla Bruni le cose che pensiamo. La Calabria è una regione bistrattata, difficile. Abbiamo partecipato al tavolo del centrosinistra, abbiamo anche sollevato problemi di metodo nella scelta del candidato, però non c’è dubbio che il candidato è un candidato a 18 carati, per capirci, ma che va accompagnato con un progetto riformista, E i socialisti ritengono essenziale che si parte dal presupposto che il Pd non può far finta che c’è un centrodestra che sta sgovernando e che invece di pensare alle lotte interne pensiamo a fare la guerra al centrodestra.  Questo è un punto fondamentale». Incarnato quindi insiste: «Poi abbiamo un tema, da sciogliere naturalmente, e cioè la candidatura di Franz Caruso a sindaco di Cosenza, che è una candidatura prestigiosa e accompagna pesantemente questa battaglia politica, perché mettere in campo una coalizione di centrosinistra a Cosenza, dove c’è un punto delicato del centrodestra, è un fatto che non si può più trascurare. Il Pd perde tempo, sta rinviando di giorno in giorno. Noi abbiamo detto: “Se avete qualche candidato migliore, il De Gasperi di turno o il Draghi di turno, tiratelo fuori, altrimenti appoggiamo Caruso e andiamo a vincere con Caruso”. Alla regione – conclude il segretario regionale del Psi – ci auguriamo che ci sia questa consapevolezza di fare la guerra a de Magistris da un lato e al centrodestra dall’altro. Come però? Con i contenuti, dire ai calabresi cosa si vuole fare con la sanità, l’agricoltura, i trasporti, i fondi europei. I socialisti hanno questa caratteristica, vogliamo misurarci sui contenuti: è questa la nostra storia e anche in questa occasione la vogliamo mettere in campo». (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb