Ultimo aggiornamento alle 22:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la targa

Avrebbe compiuto 53 anni, Lamezia celebra il suo carabiniere coraggioso – VIDEO

La memoria di Gennaro Ventura, freddato dalla ‘ndrangheta il 16 dicembre 1996, campeggia da questa mattina su una targa nel centro cittadino

Pubblicato il: 13/08/2021 – 12:41
di Alessia Truzzolillo
Avrebbe compiuto 53 anni, Lamezia celebra il suo carabiniere coraggioso – VIDEO

LAMEZIA TERME Oggi avrebbe compiuto 53 anni Gennaro Ventura, carabiniere in congedo freddato dalla ‘ndrangheta il 16 dicembre 1996, a soli 28 anni. La sua memoria campeggia, da questa mattina, su una targa nel centro di Lamezia Terme per ricordare Gennaro Ventura “ucciso dalla ‘ndrangheta per aver svolto il suo dovere da carabiniere”. Sulla targa c’è un orologio, quasi a voler scandire il tempo trascorso fino a questo momento: la scomparsa, il silenzio, il tempo delle illazioni e dei pettegolezzi vergognosi (si parlò di suoi coinvolgimenti in attività illecite e anche che fosse l’amante della moglie di un boss), il ritrovamento dei suoi resti, 12 anni dopo la morte, le indagini chiuse e poi riaperte, il pentimento del killer Gennaro Pulice, la verità e i processi, le condanne. Venticinque anni duri per la famiglia Ventura. Ma oggi il padre di Gennaro ha voluto alzarsi dalla carrozzina alla quale è costretto per aiutare il fratello Raffaele, la sorella Daniela e il commissario Giuseppe Priolo a svelare la targa in onore di suo figlio. Alla manifestazione erano presenti le autorità militari e civili della città ma anche tante persone.

Il fratello: «Auguro che nessuna famiglia subisca il dolore del silenzio e della perdita»

Tratteneva dolore e rabbia la voce di Raffaele Ventura quando ha preso la parola durante la commemorazione.
«Voglio innanzitutto ringraziare Mimmo Gianturco e Francesco Gigliotti – ha detto – per la loro ferma volontà di rendere omaggio a mio fratello, Gennaro Ventura, e voglio ringraziare le istituzioni per avere accolto all’unanimità la proposta di dedicare una targa in sua memoria, proprio a pochi passi da quello che era il nostro studio fotografico e a pochi metri dal luogo in cui Gennaro sparì, quasi 25 anni fa, per mano dei suoi stessi concittadini, per avere svolto il suo dovere al servizio dell’Arma dei Carabineri».
«Ringrazio tutte le autorità politiche, militari e religiose qui presenti, per il sostegno e la vicinanza dimostrata oggi alla mia famiglia, così come in tutti questi anni di silenzio, di buio e di dolore. E ringrazio tutti gli amici e i conoscenti che non hanno mai dubitato dell’onestà di Gennaro e della sua famiglia, nonostante le voci sparse diffamanti che si sono susseguite in questi anni», ha letto con voce spezzata Raffaele Ventura.


«Se mi è concesso uno sfogo – ha proseguito – ammetto che per me non è facile passare da anni di illazioni e menzogne sulla persona di mio fratello, a celebrare la sua memoria, oggi, 13 agosto 2021, proprio il giorno che avrebbe compiuto 53 anni. Ci tengo a sottolineare che in questi anni la mia fiducia nelle istituzioni e nella giustizia non è mai vacillata e che, nonostante tutto, credo ancora fortemente nel perdono e nella bontà umana». «Con l’augurio e la speranza – ha concluso Raffaele Ventura – che mai più nessun’altra famiglia subisca il dolore del silenzio e della perdita che può derivare dalla brutalità dell’essere umano, voglio ringraziare tutti i presenti e augurare Buon compleanno a Gennaro». L’orologio sulla targa ricorda il tempo passato, ma, soprattutto, scandisce il tempo presente che da oggi celebra un carabiniere coraggioso che ha fatto arrestare un rapinatore legato alla famiglia di mafia dei Cannizzaro e che ha pagato con la vita la fedeltà alla propria uniforme. Ma ci ricorda anche che la giustizia ha avuto la meglio, anche se dopo anni bui e di sofferenza. (a.truzzolillo@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb