Ultimo aggiornamento alle 8:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 6 minuti
Cambia colore:
 

verso il voto

Conferme, novità e clamorose esclusioni: ecco i candidati al Consiglio regionale della Calabria

Il Corriere della Calabria, al netto degli ultimi e spinosi nodi ancora da sciogliere, è in grado di fornirvi i nomi dei candidati che saranno della partita

Pubblicato il: 02/09/2021 – 11:47
di Fabio Benincasa
Conferme, novità e clamorose esclusioni: ecco i candidati al Consiglio regionale della Calabria

CATANZARO A poche ore dalla scadenza fissata per la presentazione delle liste, i partiti e i movimenti sono freneticamente impegnati nella corsa a riempire tutte le caselle con un quadro che sarà tuttavia completo solo tra poche ore. Il Corriere della Calabria, al netto degli ultimi e spinosi nodi ancora da sciogliere, è in grado di fornirvi i nomi dei candidati saranno della partita.

I candidati del Partito Democratico

In casa Pd, nella circoscrizione Centro, sono in bilico i nomi di Francesco Pitaro e Enzo Bruno. L’attuale consigliere regionale è sostenuto dal segretario provinciale del Pd Cuda, mentre l’ex presidente della provincia di Catanzaro è il candidato scelto dal gruppo che fa a capo al parlamentare Antonio Viscomi. A Catanzaro sicuri di un posto sono: Ernesto Alecci, sindaco di Soverato, Fabio Guerriero, Luigi Tassone e Raffaele Mammoliti. Tra le novità Giusy Iemma e Aquila Villella. A Cosenza invece i dem schiereranno Giuseppe Aieta che ha abbandonato Mario Oliverio per sostenere Amalia Bruni (QUI LA NOTIZIA). Tra le conferme Mimmo Bevacqua e Graziano Di Natale, mentre le new entry saranno rappresentate da Franco Iacucci, presidente della Provincia di Cosenza, Umberto Federico, Catia Filippo, Francesca Dorato (vicesindaco di Castrovillari). Nel reggino, la lista è composta da Nicola Irto, Antonio Andrea Billari (che come Aieta ha mollato l’ex governatore Oliverio per passare al Pd), Patrizia Liberto, Mimmo Battaglia e Giovanni Muraca, assessore ai lavori pubblici al comune di Reggio Calabria.

Il blocco dei Cinquestelle

I pentastellati, che alla Regione sosterranno Amalia Bruni, schierano il tenente colonnello Nicola Vero (lavora a Roma nella struttura del generale Figliuolo), Nicolino Panedigrano (avvocato e coordinatore del Comitato Salviamo la Sanità del Lametino e presidente di Ambulatorio solidale), Domenico Miceli (attivista storico del M5S, già candidato sindaco di Rende), Davide Tavernise (il più votato alle Regionali del 2020 nel collegio di Cosenza), Fabio Foti (attivista storica, medico e già candidato sindaco di Reggio Calabria).

I candidati del centrodestra unito

In casa centrodestra, decisa e per molti versi sorprendente la “scrematura” che ha determinato esclusioni eccellenti così come, conseguentemente, l’apertura di nuovi spazi. Fratelli d’Italia si affida ai fedelissimi Filippo Pietropaolo (consigliere regionale uscente) e all’assessore regionale al turismo Fausto Orsomarso. Tra i candidati in campo anche Antonio Montuoro (vicepresidente provincia di Catanzaro), Rosina Mercurio, Giuseppe Falduto, Michele De Simone (coordinatore provinciale del partito a Crotone), Giovanni Calabrese (sindaco di Locri), l’avvocato Giovanna Cusimano, Luigi Lirangi (Sindaco di Terranova da Sibari e coordinatore provinciale di Fdi) e Antonio Marziale (garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza Regione Calabria). Insistenti rumors parlano poi dell’esclusione eccellente di Luca Morrone, “sostituito” però dalla moglie Luciana De Francesco. In casa Forza Italia due i niet che fanno rumore: Vito Pitaro, Raffaele Sainato. Claudio Parente, invece, rinuncia a garanzia della quota rosa e libera una casella che sarà occupata dall’avvocato Silvia Parente. Accanto all’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo, gli azzurri schiereranno l’attuale capogruppo del partito a Palazzo Campanella, Antonio De Caprio, il medico vibonese Michele Comito, l’editore crotonese Salvatore Gaetano, Antonello Talerico (presidente dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro), Valeria Fedele (Dg della provincia di Catanzaro), Peppino Zaffina, Giovanni Matacera, Carmela Maiolo. La grande novità è rappresentata dal patto “last minute” tra Roberto Occhiuto e i Gentile che tornano in casa azzurra con la candidatura di Katia Gentile (ex vicesindaco di Cosenza). Della partita anche gli uscenti Giovanni Arruzzolo, Mimmo Giannetta, Giuseppe Pedà, già consigliere regionale nella decima legislatura e il consigliere comunale di Cosenza Carmelo Salerno. Nella lista del presidente “Forza Azzurri” troveranno posto l’attuale consigliere regionale Pierluigi Caputo, Pierpaolo Zavettieri, sindaco di Roghudi e consigliere della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Leonardo Trento, Tranquillo Paradiso, Pasqualino Scaramuzzino, già sindaco di Lamezia Terme, Giorgio Arcuri (dirigente regionale), Pietro Matacera. In casa Lega è significativa l’assenza di Alfio Pugliese, presidente della Camera di Commercio di Crotone dato invece per certo fino a qualche settimana fa, in campo Tilde Minasi, Pietro Raso, Filippo Mancuso, Pietro Molinaro (consiglieri regionali uscenti). Gli altri candidati: Giuseppe Macrì, l’avvocato Francesco Muzzupappa, Nicola Daniele, Antonietta D’Amico (consigliera comunale di Lamezia), Pina Scigliano, Leo Battaglia, Simona Loizzo, Antonio Russo (sindaco di Crosia). Incerti ancora molti dei nomi schierati a Reggio Calabria.
Udc alle prese con le sorprese dell’ultim’ora, prima fra tutte l’esclusione di Sergio Costanzo determinata dall’ingresso del consigliere regionale Baldo Esposito, recordman di preferenze (10.500 quelle ottenute nel 2020). La lista scudocrociata schiera Luigi Novello (primo dei non eletti della Lega nel 2020 a Cosenza), la consigliera regionale Flora Sculco, il sindaco di Montalto Uffugo Pietro Caracciolo, il primo cittadino di Pedivigliano Lia Leone e il colonnello Giuseppe Graziano. A Reggio Calabria, il partito riflette sui nomi e sulle possibili candidature: tutto è al momento congelato.
In Coraggio Italia sicuri di un posto Francesco De Nisi, Frank Mario Santacroce, Mario Migliarese (sindaco di Montepaone), Carmen Greco (candidata vicina a Alfonso Dattolo), Nicola Tenuta (ex sindaco di Acri), Alfredo Iorio, Nicolò De Bartolo (sindaco di Morano), Franco Sarica, Pasquale Imbalzano, Salvatore Cirillo e Sebastiano Primerano. Un’altra casella potrebbe essere occupata da Piercarlo Chiappetta. L’altra formazione centrista a sostegno di Roberto Occhiuto, Noi con l’Italia, schiera l’avvocato Concetta Stanizzi (vice presidente Nazionale della Lilt) Tea Mirarchi (ex sindaco di Siderno), Riccardo Ritorto, l’imprenditore Fulvio Campanaro, l’ex consigliere regionale Franco Sergio (eletto nella circoscrizione Nord nel corso della decima legislatura con la lista “Oliverio Presidente” con 6.703 preferenze). Gli altri candidati: Anastasio Oriente (funzionario del Ministero della Giustizia), le imprenditrici Patrizia Maiolino, Rosa Siciliano e il commercialista Fabrizio Russo.

I candidati di De Magistris

Capolista in tutte e tre le circoscrizioni della lista “Un’altra Calabria è possibile” l’icona dell’accoglienza in Calabria ed ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. In campo anche Anna Falcone, Norina Scorza, Pietro Tarasi, Rosario Piccioni, Angelo Broccolo, Graziella Algieri, Ferdinando Laghi, Saverio Pazzano (già candidato alle amministrative di Reggio Calabria), Ugo Vetere (sindaco di Santa Maria del Cedro), Antonio Lo Schiavo, Filippo Capellupo (presidente regionale di Unpli), Sergio Aquino. In corsa nelle liste a sostegno dell’ex pm anche Mimmo Talarico, consigliere comunale di Rende.

Oliverio, una «candidatura politica»

Infine l’ex Presidente della giunta Regionale Mario Oliverio che dopo numerosi stop and go ed appelli ha deciso di essere della partita ma è ben lontano dai fasti del passato. Una sola la lista in campo, ancora in via di definizione i candidati. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb