Ultimo aggiornamento alle 14:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’inchiesta

Rimborsi illeciti per migliaia di euro. A processo Scura e Urbani

Il processo inizierà il 21 giugno. Gli ex dirigenti alla Sanità e cinque dirigenti veterinari sono accusati di abuso d’ufficio consumato e tentato

Pubblicato il: 18/10/2021 – 19:18
Rimborsi illeciti per migliaia di euro. A processo Scura e Urbani

CATANZARO Avrà inizio il prossimo 21 giugno il processo a carico dell’ex commissario ad acta per l’attuazione le Piano di rientro alla Sanità Massimo Scura, per l’ex sub-commissario Andrea Urbani, dei dirigenti veterinari Achille Straticò, Gianluca Grandinetti, Fabio Arigoni, Pasquale Turno e Maurizio Nastasio. Il gup di Catanzaro Isabella Valenzi ha oggi rinviato a giudizio tutti gli imputai accusati, a vario titolo, di abuso d’ufficio e tentato abuso d’ufficio. In particolare, Scura e Urbani avrebbero illecitamente procurato un ingiusto vantaggio economico ad Arigoni, Grandinetti, Anastasio e Straticò, tutti membri della task force per la medicina veterinaria, permettendo loro di percepire indebitamente somme a titolo di indennità forfettarie per prestazioni aggiuntive settimanali e rimborsi chilometrici per uso del mezzo proprio. 

I rimborsi

Attraverso una serie di provvedimenti sarebbero state illecitamente liquidate ad Arigoni, dirigente veterinario dell’Asp di Crotone, un totale di 90.541,83 euro a titolo di indennità forfettarie e rimborsi chilometrici, al netto di ritenute e oneri previdenziali;
a favore di Grandinetti, dirigente veterinario dell’Asp di Catanzaro, sarebbero state indebitamente liquidate, 63.931,58 euro (al netto di ritenute e oneri previdenziali) tra indennità forfettarie, rimborsi chilometrici e indennità di reperibilità;
a favore del dirigente veterinario dell’Asp di Cosenza Anastasio sarebbero state indebitamente liquidate 20.424,22 euro (al netto di ritenute e oneri previdenziali);
a favore di Straticò, dirigente veterinario nell’Asp di Cosenza, sarebbero stati indebitamente liquidati 22.895,51 euro (al netto di ritenute e oneri previdenziali).

Tentato abuso d’ufficio

Secondo l’accusa, Scura e Urbani avrebbero tentato lo stesso abuso d’ufficio nei confronti di Pasquale Turno, dirigente coordinatore della Task force veterinaria, non riuscendo nell’intento per fatti indipendenti dalla loro volontà, per decisione dell’ente di appartenenza di non dare corso alla liquidazione delle somme.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb