Ultimo aggiornamento alle 19:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la protesta

«Settore depredato», a Gioia Tauro sfila la Calabria sempre più stanca del disastro sanità – VIDEO

In centinaia alla manifestazione organizzata dall’Assemblea dei sindaci della Piana. Il monito del vescovo Milito

Pubblicato il: 30/10/2021 – 12:13
«Settore depredato», a Gioia Tauro sfila la Calabria sempre più stanca del disastro sanità – VIDEO

GIOIA TAURO Centinaia di cittadini, sindaci, lavoratori portuali, operatori sanitari, pensionati e rappresentanti di organizzazioni sindacali ed associazioni, insieme al vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, monsingnor Francesco Milito, stanno partecipando ad una manifestazione a Gioia Tauro organizzata dall’Associazione dei sindaci della Piana per chiedere che vengano risolti i problemi della sanità pubblica «rendendola adeguata – è stato sostenuto – alle esigenze dei cittadini».  «Il settore sanitario – ha detto il sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio – nel corso degli anni è stato depredato e distrutto, con interi ospedali e reparti chiusi. Non ci sono servizi adeguati per salvaguardare la vita dei cittadini della Piana di Gioia Tauro, che vivono una condizione costante di pericolo. Ecco perchè siamo qui oggi: chiediamo con forza che i diritti dei cittadini vengano rispettati. Da oggi parte la massiccia reazione di un movimento largo ed autorevole. Lo Stato ci deve ascoltare». 

Mons. Milito: «In settore ruberie di ogni genere»

«Il problema della salute pubblica deve stare in cima alle attenzioni delle istituzioni e della politica». Lo ha detto il vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, mons. Francesco Milito, concludendo a Gioia Tauro la manifestazione.
«In questo settore – ha aggiunto il presule – ci sono state ruberie di ogni genere e devastazioni che hanno annientato il diritto alla salute e la stessa vita degli abitanti della Piana di Gioia Tauro. Basta con i “viaggi della speranza”. Chiedo che il diritto alla salute ed alla vita si realizzi anche nel nostro territorio».

Calabrese: «Un triste destino accomuna la Locride, la Piana di Gioia Tauro e tante altre zone della Calabria»

«Un triste destino accomuna la Locride, la Piana di Gioia Tauro e tante altre zone della Calabria. Questa mattina, con la mia presenza alla manifestazione pianigiana, ho voluto manifestare sincera vicinanza ai sindaci e alla popolazione della Piana di Gioia Tauro per le gravi condizioni in cui versa la sanità anche su quel territorio». Lo afferma il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese.
«Ho ascoltato e apprezzato tutti gli interventi e gradito molto il duro monito del Vescovo Mons. Francesco Milito che ha affermato che ci sono state “ruberie di ogni genere” e devastazioni che hanno annientato il diritto alla salute e la stessa vita degli abitanti della Piana di Gioia Tauro. Il Vescovo Milito, nel suo forte e coraggioso grido di allarme e dolore, ha chiesto alla politica regionale e nazionale che “il diritto alla salute si realizzi sul territoro e si ponga così fine ai costosi e assurdi viaggi della speranza o della disperazione”».
«Purtroppo, lo sostengo da anni, spesso in solitudine, queste sono le conseguenze di anni di scempio, malapolitica e malasanità. Ho proposto a Francesco Cosentino e Giuseppe Zampogna, vertici dell’Associazione dei Sindaci della Piana, di unire le forze per continuare tutti insieme questa importante battaglia di civiltà che accomuna tutti i cittadini e gli amministratori dell’intera area metropolitana indipendentemente dall’appartenenza politica di ognuno. La rivendicazione di una sanità giusta – conclude il sindaco di Locri – non è mai stata una battaglia politica contro qualcuno, ma la lotta per la difesa di un fondamentale diritto che negli anni una gestione di incapaci e incompetenti, spesso soggiogata da affaristi e criminali, ha sottratto ai cittadini calabresi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x