Ultimo aggiornamento alle 16:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il tour

Uil fa tappa a Reggio, Biondo: «A Occhiuto indicheremo scuola e investimenti come priorità»

Seconda tappa calabrese del tour sindacale. Al centro la campagna “zero morti sul lavoro”. Azzarà: «Basta anteporre interessi datoriali a sicurezza»

Pubblicato il: 12/11/2021 – 14:00
Uil fa tappa a Reggio, Biondo: «A Occhiuto indicheremo scuola e investimenti come priorità»

REGGIO CALABRIA Dopo Cosenza, il truck di Uil fa tappa nella città dello Stretto. Le due città calabresi sono ricomprese tra le 27 italiane che compongono il tour del sindacato. L’obiettivo è quello di incontrare le persone per discutere dei diritti, ma anche per presentare due campagne come “zero morti sul lavoro” e “terzo millennio”. Le parole chiave sono sicurezza e innovazione, nel mondo del lavoro che cambia anche in funzione della pandemia.
«Stiamo cercando di recuperare gli spazi che la pandemia ci ha sottratto in questi due anni di emergenza». Dice il segretario generale Uil Calabria Santo Biondo. «Bisogna ridisegnare il paese e parlare con i giovani. La scuola è uno strumento fondamentale per la mobilità sociale». Da qui la necessità di intervenire con investimenti consistenti sulla scuola, soprattutto sull’edilizia scolastica. Durante la parte mattutina dell’incontro che procede spedito fino alle prime gocce di pioggia cadute in piazza Duomo, vertici e delegati del sindacato ascoltano le domande degli studenti intervenuti all’iniziativa. «Coi giovani bisogna ricostruire, ma anche con le donne e con tutti i cittadini», dice ancora Biondo. Poi la “sorpresa”. In collegamento interviene il segretario nazionale Uil Pierpaolo Bombardieri, che secondo Biondo, rivolto agli studenti, «è la testimonianza di come l’impegno possa portare lontano». In questo periodo è aperto il confronto col governo sul tema delle pensioni e sugli altri indicati sulle piattaforme sindacali. «Ogni anno muoiono più di 1.200 persone», dice Bombardieri a proposito della campagna di Uil per la sicurezza sui luoghi di lavoro. «È una battaglia per la legalità che nella nostra terra assume un significato ancora più forte. Dobbiamo combattere il lavoro nero e sensibilizzare sul tema i ragazzi».

Biondo: «Priorità a investimenti, scuola, lavoro di qualità»

«C’è una grande opportunità che è il Pnrr – dice ancora il segretario generale calabrese – 235 miliardi che arriveranno a breve nel paese. Chiediamo all’Europa che non sia una misura unatantum».
Di queste risorse, 15 milioni sono destinate alla Calabria per i prossimi 6 anni. «C’è da riprogrammare il Por Calabria 2014-2020. – aggiunge Biondo – La scorsa settimana siamo stati molto critici nel comitato di sorveglianza. Chiederemo al presidente Occhiuto che ci si concentri su alcune priorità: investimenti, scuola, riprogrammazione del lavoro di qualità, partenariato economico e sociale così come lo richiede l’Europa». E conclude: «Come si ridisegna il paese nei prossimi anni non può essere interesse della sola politica, ma appartiene a tutti».

Azzarà: «Non siamo più disponibili a registrare morti sul lavoro»

Reggio Calabria è la seconda delle due tappe calabresi dell’iniziativa. Per il segretario provinciale Uil Reggio Calabria, Nuccio Azzarà, un momento importante. «Abbiamo accolto l’idea della segreteria politica nazionale che si è posta l’obiettivo di zero morti sul lavoro. Il tour col truck ha fatto scalo su 27 piazze italiane per dimostrare in maniera oggettiva che il sindacato esce dai luoghi canonici per incontrare le persone e parlare dei loro diritti».
«Non ci può essere lavoro che possa essere definito nelle accezioni più nobili se è disgiunto dalla qualità e della sicurezza. – aggiunge – Non siamo più disponibili a registrare queste morti spesso prodotte dal fatto che i datori di lavoro pensino più al profitto e non al benessere di chi lavora e produce». (f.d.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x