Ultimo aggiornamento alle 13:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

sanità

Mancuso: «Soddisfatto di aver avviato l’iter per l’azienda ospedaliero-universitaria Renato Dulbecco»

Il presidente del Consiglio regionale: «Con questo protocollo e l’Azienda Zero abbiamo istituito due leggi per il diritto alla salute dei calabresi»

Pubblicato il: 15/12/2021 – 9:50
Mancuso: «Soddisfatto di aver avviato l’iter per l’azienda ospedaliero-universitaria Renato Dulbecco»

CATANZARO «Ieri sera in Consiglio è stato avviato l’iter che condurrà, nei tempi indicati dalla legge regionale e dopo un’attesa ventennale, alla nascita dell’Azienda
Ospedaliera – Universitaria che sarà intitolata a ‘Renato Dulbecco’, il premio Nobel per la medicina nato il 1914 a Catanzaro. L’obiettivo è costituire, con la partecipazione delle professionalità ospedaliere e universitarie, nel capoluogo di regione e al servizio della Calabria, un Polo sanitario-universitario d’eccellenza tra i più ragguardevoli del
Mezzogiorno
». Lo dice il Presidente del Consiglio regionale dopo l’approvazione, nella seduta consiliare di martedì sera, della legge che (recependo i principi indicati nella sentenza della Corte costituzionale n. 50 del 2021) punta alla fusione per integrazione dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese -Ciaccio” con il Policlinico Universitario “Mater Domini” e di cui il presidente Filippo Mancuso è stato il proponente e il relatore in Aula. A questo importante esito legislativo – si legge in una nota – si è giunti a seguito della convergenza politico-istituzionale tra il presidente della Giunta Roberto Occhiuto (commissario per la sanità), il presidente Mancuso e il rettore dell’Università “Magna Graecia” Giovambattista De Sarro. Nella relazione al provvedimento legislativo si specifica che “l’attuazione della fusione è affidata al protocollo di intesa che va sottoscritto, entro un anno dall’entrata in vigore della legge, tra il Commissario per la sanità calabrese e il Rettore dell’Università di Catanzaro. «Protocollo che – sottolinea il presidente Mancuso – dovrà tenere conto, in particolare nella fase di avvio delle attività, delle vocazioni assistenziali, di emergenza urgenza dell’Azienda Pugliese Ciaccio e di elezione, urgenza, didattica e ricerca della Mater Domini». Conclude il Presidente dell’Assemblea regionale: «Sulla sanità, a partire dall’approvazione dell’‘Azienda-Zero’ proposta dal presidente Occhiuto e finalizzata a razionalizzare il sistema sanitario e a garantirne la governance, abbiamo messo due punti legislativi fermi, per assicurare il diritto alla salute e nella prospettiva di un Consiglio regionale che avverte la responsabilità di dare, ai problemi di più stringente attualità come la sanità, le risposte che i calabresi attendono da troppo tempo».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x