Ultimo aggiornamento alle 18:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

i nodi politici

Provinciali, il centrodestra si conferma maggioranza in Calabria

Consensi “bulgari” a Crotone, Catanzaro e Vibo Valentia. L’analisi del primo test dopo le Regionali conferma il trend

Pubblicato il: 20/12/2021 – 11:43
Provinciali, il centrodestra si conferma maggioranza in Calabria


CATANZARO Il centrodestra si conferma maggioranza in Calabria. È questo, in estrema sintesi, il dato politico che consegna la tornata elettorale che ha visto quattro Province – Catanzaro, Cosenza, Crotone e Vibo valentia – andare al voto per il rinnovo dei rispettivi Consigli provinciali e, nell’unico caso di Crotone, anche della presidenza dell’ente intermedio. Pur tenendo conto della particolarità del meccanismo elettorale (hanno votato e sono stati votati soltanto sindaci e consiglieri comunali), dell’assegnazione dei seggi con il sistema del voto ponderato, e del fatto che, a parte pochissime eccezioni, i partiti non hanno schierato i loro simboli ufficiali ma aggregazioni civiche comunque politicamente caratterizzate, le Provinciali hanno sicuramente rappresentato per gli schieramenti un primo banco di prova dopo le Regionali di inizio ottobre, che hanno visto il trionfo del centrodestra guidato dall’attuale governatore Roberto Occhiuto. Il trend si è ripetuto in questo week visto che il centrodestra ha conquistato la maggioranza in tre dei quattro Consigli provinciali rinnovati e ha sostanzialmente appaiato il centrosinistra nel quarto, quello di Cosenza.

Maggioranze bulgare per il centrodestra a Crotone, Catanzaro e Vibo

En plein del centrodestra in particolare alla Provincia di Crotone, con il netto successo del candidato presidente della coalizione, il sindaco di Cirò Marina Sergio Ferrari, sostenuto da tre liste, sul candidato presidente del centrosinistra, il primo cittadino del capoluogo Vincenzo Voce, sostenuto da due liste: oltre alla presidenza, il centrodestra ha anche ottenuto 8 dei 10 seggi del Consiglio provinciale pitagorico. “Bulgara” anche la maggioranza di centrodestra che si è determinata nel Consiglio provinciale di Catanzaro: l’attuale presidente dell’ente intermedio, il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, potrà infatti contare sul sostegno di nove consiglieri provinciali, rappresentativi di fatto di tutti i principali partiti della coalizione di centrodestra, da Forza Italia a Fratelli d’Italia (la lista di ispirazione meloniana “Venti del Sud” è stata la più votata), dalla Lega a Coraggio Italia all’Udc, mentre il centrosinistra ha eletto tre consiglieri. Situazione simile a Vibo Valentia: in Consiglio provinciale siederanno per il centrodestra sette rappresentanti, quattro per Forza Italia e tre per Coraggio Italia, mentre il centrosinistra ha eletto tre consiglieri provinciali. Infine, centrodestra in avanzata anche alla Provincia di Cosenza: alle elezioni di sabato la lista più votata è stata “Provincia democratica”, targata Pd, ma la composizione del Consiglio provinciale ora è più equilibrata rispetto al passato, con 8 seggi per il centrosinistra e 8 anche per un centrodestra chiaramente in crescita.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x