Ultimo aggiornamento alle 6:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

politica in lutto

Addio a Carmelo Pujia, leader della Democrazia cristiana in Calabria

L’esponente Dc si è spento all’età di 94 anni a Roma: è stato deputato, sottosegretario, assessore regionale e presidente della Provincia di Catanzaro

Pubblicato il: 08/01/2022 – 11:53
Addio a Carmelo Pujia, leader della Democrazia cristiana in Calabria

CATANZARO E’ morto a Roma, all’età di 94 anni, Carmelo Pujia, volto storico della Democrazia Cristiana calabrese. Pujia, nato a Polia (all’epoca provincia di Catanzaro, oggi provincia di Vibo Valentia) il 5 ottobre 1927, ha avuto una lunghissima carriera politica: assessore e consigliere regionale in Calabria, presidente della Provincia di Catanzaro dal 1970 al 1975, è stato deputato della Democrazia Cristiana per tre legislature (dalla nona all’undicesima) e sottosegretario di Stato al Tesoro nei governi Goria e De Mita e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli interventi straordinari nel Mezzogiorno nel settimo governo Andreotti. Pujia era uno dei punti di riferimento di Giulio Andreotti e della sua corrente all’interno della Dc. (La foto è tratta dal libro di Michele Drosi “Carmelo Pujia, la Calabria e la Democrazia Cristiana”)

Il messaggio della famiglia

In un messaggio fatto pervenire alle redazioni degli organi di informazione la famiglia Pujia si dice “addolorata per la perdita del caro congiunto onorevole Carmelo”, e “condivide con quanti lo hanno stimato ed amato la tristezza ed il vuoto lasciato dalla perdita. La famiglia comunica che celebrerà in forma strettamente privata la funzione religiosa dispensando dalle visite onde limitare, in questo momento di pandemia, il rischio di diffusione di contagio. La famiglia – si legge Infine nel messaggio – annuncia che verrà organizzata una commemorazione pubblica non appena la situazione epidemiologica lo consentirà per ricordare un uomo che ha profondamente inciso sulla storia della Calabria”.

Il cordoglio della politica

Il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso scrive che “con la scomparsa dell’on. Carmelo Pujia, alla cui famiglia porgo le condoglianze mie e dell’Assemblea regionale che mi pregio di rappresentare, viene meno una personalità che ha saputo autorevolmente rappresentare le ragioni della Calabria a livello nazionale. Alle iniziative che si promuoveranno per ricordarne l’acume politico, l’impegno per la Calabria e ‘la capacità di rischiare’ che gli riconoscevano anche i suoi avversari, nonché la lucidità di analisi di cui dava prova una volta uscito dall’agone politico, il Consiglio regionale assicura fin d’ora la sua partecipazione”.
Tra i primi a esprimere il proprio cordoglio Michele Traversa, già sindaco e presidente della Provincia di Catanzaro e grande amico di Pujia. “Carmelo Pujia – sostiene Traversa – ha sempre messo le sue straordinarie qualità politiche e umane al servizio della Calabria, e nonostante la distanza delle nostre posizioni politiche avevamo costruito un rapporto di rispetto diventato presto una fraterna amicizia. Ho appreso con dolore la notizia della sua scomparsa. Ai suoi figli, agli amati nipoti, rivolgo un abbraccio affettuoso”. 
Il sindaco e presidente della Provincia di Catanzaro, Sergio Abramo: “La scomparsa dell’on. Carmelo Pujia lascia un vuoto pesante nella storia politica ed istituzionale della nostra regione. Una personalità che ha saputo rappresentare la Calabria con impegno e responsabilità a tutti i livelli, attraverso i ruoli  rivestiti nel suo lungo percorso politico. Consigliere regionale, deputato e sottosegretario di Stato nella stagione storica della Democrazia Cristiana, senza dimenticare la parentesi da Presidente della Provincia di Catanzaro. Un periodo importante e significativo in cui il nostro territorio ha potuto contare su una voce autorevole, che ha fatto sentire il proprio peso a livello nazionale, garantendo una rappresentanza di rilievo alla nostra comunità. Un’impronta ed un’eredità che resteranno indelebili. Alla famiglia Pujia rivolgo le più sentite e sincere condoglianze, nell’esprimere anche la vicinanza delle amministrazioni comunale e provinciale che ho l’onore di presiedere”. “Con Carmelo Pujia scompare un democratico cristiano che ha dedicato tutta la sua vita alla Calabria. Uomo di straordinaria umanità e con un forte attaccamento alla sua terra e ai calabresi. Esprimo le mie più sentite condoglianze ai familiari a nome di tutto il partito”. Così il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa. “Addio a Carmelo Pujia punto di riferimento della politica calabrese e autorevole esponente della Dc. La Calabria il faro del suo agire politico. Tutta la mia vicinanza ai suoi cari”. Così su facebook il senatore di Iv Ernesto Magorno. “Desidero fare giungere ai familiari di Carmelo Pujia le mie più sincere e sentite condoglianze. Per me ha rappresentato un leader e un punto di riferimento, con il quale mai mi sono perso e men che mai ho abbandonato. Sino all’ultimo siamo rimasti in contatto, costantemente, anzi lo aggiornavo su quanto stavo facendo e i suoi consigli erano preziosi, al pari di quelli che mi ha dato sempre, nella mia vita politica. Non ho parole, poiché esse sarebbero ripetitive ma al tempo stesso giuste, autentiche e doverose. Carmelo caro ci lasci un vuoto incolmabile, ma andremo avanti anche in nome e per conto tuo, onorando la tua memoria. Te lo prometto”: così Vincenzo Speziali, coordinatore regionale federativo dell’Area di Centro (Noi con l’Italia, Noi di Centro, Democrazia Cristiana, Centro Popolare, Popolari Liberaldemocratici e Riformisti, Federazione Popolare dei Democratici Cristiani).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x