Ultimo aggiornamento alle 19:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

La riflessione

«Quando l’opportunismo si eleva a sistema»

La politica è ancora a prevalenza ideologica? Le più recenti notizie tendono a spostare la lancetta in direzione del dubbio, fino a farla fermare sull’opportunismo che, in taluni casi, è il vero “…

Pubblicato il: 14/02/2022 – 7:49
di Franco Scrima*
«Quando l’opportunismo si eleva a sistema»

La politica è ancora a prevalenza ideologica? Le più recenti notizie tendono a spostare la lancetta in direzione del dubbio, fino a farla fermare sull’opportunismo che, in taluni casi, è il vero “partito” di riferimento per alcuni personaggi, il cui interesse rimane: “L’importante è che si raggiunga l’obiettivo!”. Stando alle cronache recenti, una componente politica di destra ha contattato un candidato a sindaco di Catanzaro e gli ha proposto di cambiare casacca assicurandogli supporto e voti di preferenza. E’ un classico esempio di opportunismo ammantato di sociale, questa volta per affrontare la campagna elettorale che bussa alla porta con le amministrative di primavera. Un modo disinvolto, seppure politicamente spregiudicato, che sta a sottolineare come oggi la politica interpreta il mezzo più comune per raggiungere l’obiettivo. 
Le tante vicende che si susseguono in questi giorni, spesso anche accavallandosi le une sulle altre, danno uno spaccato dell’oltraggioso messaggio politico che, in talmodo, si dà all’elettorato il quale, nonostante tutto, continua a credere nei valori della rappresentanza. Interferenze che arrivano persino a determinare reazioni estreme, come pensare di non recarsi alle urne. 
E’ pure vero che l’anelito di una affermazione può spingere a compiere azioni irrituali rispetto anche alla cultura dei singoli personaggi, ma si tratta di comportamenti rari, dettati dalla valutazione di un possibile vantaggio personale che giustificherebbe ogni decisione. “Gazzetta del Sud” ha riportato l’interesse che il coordinatore regionale di Forza Italia, Domenico Tallini, avrebbe manifestato verso il presidente dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro, Antonello Talerico, che già da qualche settimana aveva reso nota la sua scesa in campo con una lista civica per correre alla conquista della poltrona di Sindaco di Catanzaro. Anche questo può essere un motivo che spinge a valutare quanto sia inteso con naturalezza spostarsi da uno schieramento all’altroo, come si dice, cambiare casacca. Tutto dipende da quanto sia appetibile l’offerta. L’ideologia conta veramente poco o nulla.
Anche questo è un chiaro esempio del cosiddetto “circo mediatico” del quale taluni ambienti politici spesso si nutrono, dando esempi di spettacolarizzazione di sé stessi, senza averne misurato i rischi. Tuttavia va tenuto presente che la personalizzazione della politica ha alle spalle una sua storia complessa che, seppure con misure e modalità diverse, la condiziona. Da un certo punto di vista si può dire che, almeno per il vertice del potere politico, la personalizzazione è sempre esistita, mentre il candidato a Sindaco è pressoché sempre meno conosciuto tanto da essere presentato nella sua individualità e con la sua storia. Ciò, al di là dei partiti, è sempre un motivo che fa la differenza. Rimangono le ingerenze elettorali, al pari dei tentativi di influenzare i processi decisionali, che restano una minaccia per chiunque le subisce, rischiando di mettere a rischio la democrazia. C’è da considerare che spesso si tratta di esternazioni prive di contraddittorio, spese per ingenerare confusione negli elettori, i quali vorrebbero sempre più scegliere per chi votare sulla base dei programmi, della serietà e delle capacità del candidato e sempre meno sotto la spinta di qualcuno che ne tesse gli elogi.

*giornalista

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x