Ultimo aggiornamento alle 20:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Le indagini

Targa antindrangheta deturpata a Mileto, fermati gli autori

I carabinieri hanno individuato i presunti responsabili dello “sfregio” al Municipio. Si tratta di due giovani di 17 e 19 anni del luogo

Pubblicato il: 19/02/2022 – 7:10
Targa antindrangheta deturpata a Mileto, fermati gli autori

MILETO È della fine del mese scorso l’episodio che tanto ha suscitato sdegno e clamore all’interno della comunità militese e non solo, ovvero il danneggiamento della targa esposta presso la sede del Comune, riportante la scritta “Qui la ‘ndrangheta non entra – i comuni calabresi ripudiano le mafie in ogni sua forma”. La targa, apposta alla fine del 2021 e donata dal consiglio regionale in virtù di una specifica campagna di sensibilizzazione, è stata deturpata rendendo illeggibili i riferimenti ad ‘ndrangheta e mafie.
Subito dopo la denuncia del Primo Cittadino, i militari della Stazione Carabinieri di Mileto hanno immediatamente provveduto a raccogliere i filmati dei sistemi di videosorveglianza comunali e privati presenti sul posto e, coordinati della Procura della Repubblica di Vibo Valentia guidata dal Dottor Camillo Falvo e della Procura dei Minorenni di Catanzaro guidata dalla Dottoressa Maria Alessandra Ruberto, sono riusciti nel giro di pochissimi giorni ad individuare i presunti responsabili.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x