Ultimo aggiornamento alle 23:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

dal nazionale

Usa avvertono Kiev: «Russia prepara l’invasione in 48 ore»

Zelensky a Putin: «Vogliamo aderire all’Ue». Massiccio attacco informatico a siti istituzionali ucraini

Pubblicato il: 23/02/2022 – 22:33
Usa avvertono Kiev: «Russia prepara l’invasione in 48 ore»

KIEV Di fronte alla nuova allerta dell’intelligence americana, secondo cui l’80% delle truppe di Mosca alle porte dell’Ucraina – tra 170 e 190 mila soldati stimati, alcuni ad appena cinque chilometri dal confine, e un arsenale che va dai missili balistici e da crociera all’artiglieria – è pronto all’azione, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato un decreto per richiamare in servizio con urgenza i militari in congedo tra i 18 e i 60 anni, un potenziale di circa 200mila unità. Una sfida a Vladimir Putin accompagnata dalla preparazione di uno stato d’emergenza per 30 giorni. “E’ arrivato il momento di reagire, di reagire con forza”, perché “il destino dell’Europa si decide sul campo in Ucraina”, ha scandito il leader di Kiev, rilanciando le ambizioni di adesione all’Ue e alla Nato. Un punto su cui il Cremlino non arretra, definendo gli interessi e la sicurezza della Russia “non negoziabili”, pur dicendosi ancora “aperto al dialogo” e disposto a discutere “soluzioni diplomatiche” alla crisi. “Riteniamo che le forze russe” vicino all’Ucraina “siano pronte” ad agire. Lo afferma il portavoce del Pentagono, John Kirby, sottolineando comunque che solo il presidente russo Vladimir Putin sa che tipo di azione potrebbero condurre. “Tutte le opzioni restano sul tavolo”: lo ha ribadito la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, ripetendo che Joe Biden è pronto a inasprire le sanzioni contro la Russia in caso di ulteriore escalation della crisi ucraina. “Vladimir Putin non si aspettava la reazione unita dell’Occidente”, ha sottolineato. I leader delle repubbliche separatiste dell’Ucraina orientale hanno chiesto a Vladimir Putin un sostegno contro l’aggressione di Kiev. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Lo riporta la Tass.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x