Ultimo aggiornamento alle 0:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista

Omicidio Vinci, Scarpulla: «Aspetto la Cassazione. Subiamo ancora intimidazioni»

Lo confessa a Buongiorno Regione la mamma del biologo ucciso a Limbadi. «Rifarei tutto, continuo a combattere con orgoglio»

Pubblicato il: 02/03/2022 – 8:06
Omicidio Vinci, Scarpulla: «Aspetto la Cassazione. Subiamo ancora intimidazioni»

COSENZA Ergastolo. E’ la pena invocata nei confronti degli esecutori materiali dell’omicidio di Matteo Vinci, 42enne biologo di Limbadi ucciso con una autobomba piazzata sotto il sedile della Ford Fiesta (leggi qui). I due imputati – Antonio Criniti, 32 anni, di Cinquefrondi, e Filippo De Marco, 42 anni di Vibo Valentia – sono accusati anche del tentato omicidio del padre di Matteo Vinci, Francesco, che si trovava in macchina col figlio. La mamma di Matteo, Sara Scarpulla, in collegamento con gli studi Rai di Buongiorno Regione si dice «sgomenta» per la tragedia vissuta ma soddisfatta del lavoro del pm «che ha messo il cuore nella vicenda legata alla morte di mio figlio e al ferimento di mio marito». Le condanne invocate però «non placano la mia sofferenza. Aspetto l’esito della Cassazione e sospendo il mio giudizio, mi sentirò sollevata solo in caso di conferma delle condanne». L’autobomba è stata solo l’ultima di una lunga serie di intimidazioni che «continuano ancora oggi e per questo motivo è stata rafforzata la vigilanza delle forze dell’ordine. Trenta anni fa sono iniziate le intimidazioni e ancora oggi viviamo sotto pressione. La nostra non è vita, ma combattiamo». Nessun rimorso per Sara Scarpulla. «Rifarei tutto, non sono dispiaciuta e continuo a combattere con orgoglio. Ogni mattina riparto pensando a mio figlio, mio marito non sta bene e gli sto accanto». E poi l’appello ai giovani: «state lontani da questa gente, non credete neanche a chi vi offre un solo caffè. Vogliono comprare la vostra vita».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x