Ultimo aggiornamento alle 12:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

“veleni” elettorali

Catanzaro, è sempre più caos centrodestra: volano gli stracci tra Noi con l’Italia e Colace

Il coordinatore del partito di Lupi, Vento: «Rino era con noi, si dimetta formalmente». La replica: «Mi stupisce la tua sorpresa»

Pubblicato il: 07/05/2022 – 17:33
Catanzaro, è sempre più caos centrodestra: volano gli stracci tra Noi con l’Italia e Colace

CATANZARO «Forza Rino togli voti agli avversari, ci serviranno in funzione del ballottaggio”. Lo afferma il una nota il coordinatore provinciale di Noi con l’Italia, Maurizio Vento, ricordando che Rino Colace, oggi indicato da Fratelli d’Italia quale candidato sindaco di Catanzaro per Fratelli d’Italia, è un dirigente del partito che fa riferimento a Maurizio Lupi e invitandolo a dimettersi da coordinatore cittadino di Nci. «In bocca al lupo a Rino Colace. Apprendiamo dalla stampa – sostiene Vento – che il nostro (ancora in carica) coordinatore cittadino è il candidato a sindaco scelto da Fratelli d’Italia; la notizia ci rallegra per due motivi: Il primo perché dimostra la nostra capacita di scoprire talenti, farli crescere e poi lanciarli nelle prime squadre, magari in prestito con diritto di riscatto (anche se essendo la campagna acquisti ancora chiusa si è dovuto sorvolare sull’identità del calciatore per evitare sanzioni, sia da parte della federazione di affiliazione e sia da parte degli organismi di appartenenza) lasciando ufficialmente a noi la titolarità del cartellino. Il secondo perché in fondo, volendo passare dal calcio al gioco dell’oca (ritornando al punto di partenza, anche se fuori tempo massimo) dimostra che fu una nostra discreta intuizione proporre con discrezione e riservatezza il suo nome quale candidato di coalizione, ricevendo purtroppo veloci ed immediate bocciature. Per il momento – prosegue il coordinatore di Noi con l’Italia – in silente attesa degli eventi, non ci resta che ringraziare il dottore Colace per la collaborazione politica offerta, per i consigli dispensati, per i suggerimenti offerti e soprattutto per avere iniziato, unitamente allo scrivente coordinatore provinciale, il percorso di coinvolgimento dell’onorevole Mimmo Tallini, dalle innumerevoli cene conviviali a tre, fino al viaggio andata e ritorno da Roma quando Rino Colace, Maurizio Vento, Mimmo Tallini e Pino Galati concordarono, al cospetto del coordinatore nazionale e del responsabile organizzazione di Noi con l’Italia Maurizio Lupi e Alessandro Colucci (in seguito ad articolate e convinte motivazione) sia il candidato a sindaco da sostenere su Catanzaro e sia il ruolo politico attraverso il quale investire l’onorevole Tallini. Inutile aggiungere che qualora non verranno formalizzate le conseguenziali dimissioni, verbalmente preannunciate due giorni fa e promesse nell’immediatezza della firma della dichiarazione di accettazione della candidatura alla carica di sindaco (pare ancora non formalizzata) si procederà d’ufficio a relazionare agli organismi di partito proponendo la revoca di Rino Colace quale coordinatore cittadino di Noi con l’Italia cosi come fu fatto per la sua proposta di nomina. Ovviamente rispettando le regole d’ingaggio, il bon-ton politico, di coalizione, istituzionale, e quant’altro ancora… Forza Rino – conclude Vento – togli voti agli avversari, ci serviranno in funzione del ballottaggio».

La replica di Colace: mi stupisce la sorpresa di Vento

«Mi stupiscono i toni sorpresi  del coordinatore provinciale di ‘Noi con l’Italia’ Maurizio Vento, al quale avevo già comunicato le mie dimissioni da coordinatore cittadino». E’ questa la replica di Colace al coordinatore provinciale di Noi con L’italia. «Una scelta – dice Colace – che ho maturato alla luce dell’evoluzione di un percorso politico via via più divergente dagli obiettivi che, con grande entusiasmo, ci eravamo dati in partenza, ossia quelli di creare un gruppo capace di rinnovare la politica cittadina. Una distanza culminata con la scelta del candidato a sindaco. Non so se l’amico Maurizio Vento ambisce a prendere il posto del compianto Mino Raiola, ma non appartiene al mio modo di intendere la politica la logica dei cartellini e delle plusvalenze: ho scelto una squadra condividendone i colori, gli obiettivi, i compagni con cui scendere in campo. Mi sono iscritto a Fratelli d’Italia condividendo la linea del partito a tutti i livelli, e – conclude Colace – sono orgoglioso che mi sia stato proposto di essere il candidato a sindaco con l’obiettivo di rappresentare, in maniera chiara e coerente, quel percorso di rinnovamento di cui Catanzaro ha davvero bisogno».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x