Ultimo aggiornamento alle 1:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la vicenda

Video razzista contro la Calabria. Individuato l’autore: è un tifoso vicentino

Si tratta di un 22enne, per lui è scattato un Daspo di 5 anni da ogni evento. Occhiuto: «Adesso si abbassino i toni»

Pubblicato il: 16/05/2022 – 18:52
Video razzista contro la Calabria. Individuato l’autore: è un tifoso vicentino

VICENZA È stato individuato dalla Digos di Vicenza e dalla Polizia Postale l’autore delle video registrato allo stadio Menti con frasi le frasi razziste e insulti rivolti ai calabresi durante il match Vicenza-Cosenza.
Si tratta di un 22enne vicentino senza precedenti che ha già ottenuto nel pomeriggio di oggi un Daspo di 5 anni da ogni evento calcistico e il divieto di avvicinarsi allo stadio di Vicenza nel raggio di 500 metri. Sul fronte penale invece la Procura avvierà un indagine per il tenore delle espressioni pronunciate nel video poi rimosso dai social.

Il questore Sartori: «Il fatto era grave»

«Ho disposto il Daspo per la durata di cinque anni in considerazione della gravità dei fatti, del contesto in cui il giovane ha espresso quelle frasi deplorevoli, delle modalità attuate e dei toni che ha usato, con il serio rischio di creare problemi di ordine e sicurezza pubblica». Lo dice all’Ansa il questore di Vicenza Paolo Sartori commentando l’individuazione del tifoso biancorosso che ha offeso con frasi razziste i supporter del Cosenza.

Occhiuto: «Adesso abbassare toni e pensare solo allo sport»

«Identificato lo pseudotifoso del Vicenza che ha insultato i calabresi. Per lui Daspo per 5 anni e indagine penale della Procura. Bene così. Adesso, in vista della partita di venerdì, si abbassino i toni e si pensi ad una gara che deve essere solo competizione sportiva e nulla più». Lo scrive su Twitter Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

Zanettin: «Complimenti alla polizia»

«Faccio i complimenti al questore ed alla polizia di stato di Vicenza che hanno immediatamente individuato e sanzionato con daspo l’incivile tifoso biancorosso , che ha pronunciato le gravissime offese al Cosenza ed ai calabresi diventate virali nei social». A dirlo il parlamentare azzurro vicentino Pierantonio Zanettin, tra i primi a biasimare l’accaduto. «Lo stadio non può essere considerato una zona franca – sostiene – e simili inaccettabili comportamenti vanno puniti con la massima severità».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x